Ciuccio e pronuncia

0
692

Buongiorno,

sono la mamma di una bambina che ha appena compiuto quattro anni e ho un "problema": si mette ancora molto il dito in bocca. Lo fa quando deve addormentarsi, quando è stanca, quando sono occupata e le dico di giocare per un po’ da sola, quando le dico di lasciar stare il fratellino (ha
9 mesi e la sua nascita ha peggiorato la situazione), anche all’asilo in vari momenti della giornata.
Quando la sgrido oppure semplicemente le dico di non mettere il dito in bocca perché le vengono i denti storti, mette in bocca il bavagliolo oppure i ciucci delle sue bambole, o qualche gioco che si presta ad essere messo in bocca.

Da qualche mese mi dice che vuole un ciuccio ( il fratellino ce l’ha, e se lo mette spesso in bocca). Io non l’ho mai acquistato perché penso di far peggio, nel senso che poi userà indifferentemente ciuccio e dito, cosa ne pensa?
Sono preoccupata perché i denti davanti le stanno venendo storti e inoltre non pronuncia correttamente la "R" (a volte sì, altre volte no) e non vorrei dipendesse dal palato che si sta rovinando (la pediatra dice che se continua così devo portarla dal dentista a mettere una griglietta).
Cosa mi consiglia?
Grazie mille.
Buona giornata.

Susy
Buongiorno,
le mie competenze si limitano a dirle che sia col ciuccio che col dito la bambina potrà andare incontro a problemi ortodontici, ovvero palato ogivale, dentatura non lineare e deglutizione deviata. Credo che bisognerà aiutare la bambina a superare questo momento delicato, ma non sono io la specialista che può indicare come farlo.
Mi dispiace di non poter fare di più.
Cordialmente.
Silvia Cerri
Ciuccio e pronuncia
Lascia il tuo voto!