Zie si diventa

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da tati »

Jersey ha scritto:Si è diverso...
a scuola non c'è maternità e non tutti sono così delicati da capire quello che stai passando.
Ricordo una compagna che, il giorno dopo aver saputo la notizia mi disse "ecco adesso ti daranno tutti i voti alti solo perchè sei incinta", certo non è niente di che, ma io ci rimasi male.
Per non parlare della prof di italiano (che ha 3 figli!!!) che ogni volta che stavo a casa, faceva chiamare i miei genitori perchè pensava che fingessi solo per non andare a scuola.
Poi c'era la prof di filosofia, che mi stava così tanto sul culo che ogni volta che la vedevo mi venivano le contrazioni :lol:
Però, per fortuna, non sono tutti così...c'è stata la prof di fisica che dopo due mesi mi ha ringraziata, perchè ha detto che grazie a me è guarita da una brutta depressione....
Insomma ci sono sempre i lati negativi, ma quelli positivi sono così belli che ne vale la pena!



Tati, che coraggio, posso chiederti come sei arrivata a questa scelta?
eccomi, è che mi sento "di troppo" in un post così delicato e non volevo disturbare.

ho conosciuto lele che avevo 15 anni, abbiamo iniziato a frequentarci a 16.
ci siamo osservati per 5 mesi prima di avvicinarci ed avere il coraggio di uscire.
io lo guardavo come qualcosa di troppo per me.
ed ero innamorata di un altra persona.

lele è riuscito da lontano a farmi innamorare piano piano di lui, e lui era gia innamorato di me.
ma io continuavo quella sottospecie di relazione con un uomo che amavo, lo so che l amavo, ma in modo forse sbagliato.

Ad agosto ci siamo messi insieme, ma non è stato subitp amore perfetto.
Anzi, fino a dicembre ci sono stati alti e bassi.sempre miei, e sempre con la presenza di quel ex moroso/troppo amico che guastava parecchio.

Poi ho avuto paura di perderlo e mi sono innamorata ocmpletamente di questo ormai trispapà.

A marzo del 2001 ho fatto una cura forte di cortisone, che mi ha allontanato il ciclo facendoci prendere un colpo.
Abbiamo aspettato quel ciclo con l ansia a mille, ma da quel giorno qualcosa è cambiato.
ricordo di aver anche scritto una lettere a mia mamma " ora non ci vuole un bambino, non con le medicine che ho preso. ma chissà, dopo che le medicine se ne sono andate..."

ad aprile del 2001 è nato il fratellino di lele, e quel patatone così bello ha fatto la sua parte.
ad agosto stavamo isneime da un anno, ci siamo guardati e dentro di noi c era quella voglia.
"usiamo precauzioni?" ... mah, sai, son a metà ciclo, sto ovulando, che dici??

Abbiamo fatto sesso per 4 giorni di fila più volte al giorno, senza dir nulla, senza precauzioni,
con la paura di un desiderio troppo grande.

Son felice che sia bastato, magari il mese dopo la razionalità tornava in noi, invece quei 4 giorni alla ricerca di un bebè sono serviti.


mammina76

Messaggio da mammina76 »

Che bella storia Tati!!! Così giovani e con la consapevolezza e le idee già chiare.Bravi!!
Chissà che gioia vedere il test positivo.
Jersey

Messaggio da Jersey »

Mah Tati, non credo che tu sia di troppo...in fondo sia io che la nipote di mammina abbiamo scelto di portare a termina la gravidanza, quindi abbiamo scelto, consapevolmente, di diventare mamme.
Certo è un scegliere diverso...ma alla fine è sempre una scelta.
Ci sono così tante possibilità per non avere figli oggigiorno, che secondo me, ogni bambino che nasce e cresce con i genitori biologici, è un figlio desiderato!
Jersey

Messaggio da Jersey »

Ora che ci penso...4 giorni di sesso...azzarola eravate proprio decisi :lol:
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da tati »

io credo sia più importante la vostra decisione della mia,onestamente.
io ero presa da una relazione stabile, felice, senzapensieri.
ho solo fatto un passo grande e mi è andata bene.

voi avete avuto il coraggio di diventare genitori anche se la situazione non era tra le migliori,
ed è qualcosa di unico.
perchè come dici tu, in fondo siamo in un era in cui se un figlio non si vuole si può cambiare destino.
ma non l 'avete fatto...
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da tati »

mammina76 ha scritto:Che bella storia Tati!!! Così giovani e con la consapevolezza e le idee già chiare.Bravi!!
Chissà che gioia vedere il test positivo.
Quel test mi ha terrorizzato.
come poi è successo al secondo, e al terzo.
mi fanno ansia i test....
Jersey

Messaggio da Jersey »

tati ha scritto:io credo sia più importante la vostra decisione della mia,onestamente.
io ero presa da una relazione stabile, felice, senzapensieri.
ho solo fatto un passo grande e mi è andata bene.

voi avete avuto il coraggio di diventare genitori anche se la situazione non era tra le migliori,
ed è qualcosa di unico.
perchè come dici tu, in fondo siamo in un era in cui se un figlio non si vuole si può cambiare destino.
ma non l 'avete fatto...
Non so, non ho mai pensato che la decisione di diventare madre possa essere più importante a seconda della situazione.... cioè è sempre una decisione importante....
Comunque ci vuole sempre coraggio, sia che sia una decisione ponderata, sia che ci si ritrovi "per caso" (che poi, voglio dire, ormai c'è molta informazione, nel momento in cui si sceglie di avere un rapporto non protetto si sa che la possibilità di rimanere incinta c'è...), sia che si abbia una certa età o un'altra...
mammina76

Messaggio da mammina76 »

Jersey ha scritto:Non so, non ho mai pensato che la decisione di diventare madre possa essere più importante a seconda della situazione.... cioè è sempre una decisione importante....
Comunque ci vuole sempre coraggio, sia che sia una decisione ponderata, sia che ci si ritrovi "per caso" (che poi, voglio dire, ormai c'è molta informazione, nel momento in cui si sceglie di avere un rapporto non protetto si sa che la possibilità di rimanere incinta c'è...), sia che si abbia una certa età o un'altra...
Sì ci vuole sempre coraggio che tu lo decida o che tu ti ci trovi a diventarlo madre. Non a caso noi donne già quando si scopre di essere incinte diventiamo mamme a tutti gli effetti. Mia nipote alla prima ecografia disse: E' MIO FIGLIO E ME LO TENGO. Mi fece (e mi fa tutt'ora) effetto questa frase per quello che una piccola/grande donna aveva capito all'istante. Era già diventata mamma.
Rispondi