Tema: il Tampax


tampax.gifQuando ero giovane e inesperta, mensilmente appoggiavo le mie terga su cuscinetti di cellulosa a strati, che si spostavano dall’apposito alloggiamento mutandifero e mi costringevano a camminare saltellando, e al fastidioso rituale del controllo dell’eventuale tracimazione, effettuato di fortuna nei bagni dei bar o dell’università.

Poi sul nostro pianeta atterrarono gli assorbenti con le ali, molto più sottili dei loro antenati Lines Lady e compagnia, e così almeno il rituale dello spostamento per controllo esondazione lo abbiamo eliminato. Evviva.

Ma poi arrivò il Tampax. 
IlTampax ci ha rese felici e libere. Abbiamo cominciato a portare iltanga, a ballare il tango (e basta con i lanci col paracadute proprioin "quei giorni", per dimostrare che anche col ciclo siamo femminestracazzute, la pubblicità ha cominciato ad essere più clemente ma nonha smesso di dire citrullate), siamo sicure tutto il giorno! 
Epoi fa pure simpatia, con il simpatico applicatore a forma di sigaro dicartone che si frulla nel cestino dei rifiuti, che sembra tanto uno diquei cannuccioni da granita che si compra ai chioschi d’estate. 
Eche dire poi del cordino? Una goduria! E che bellezza, quandorisistemando i jeans stretti e pensando intensamente "minchia come sonfiga, che pure col ciclo non rinuncio alla moda", ti si incastra ilcordino nella cimosa del pantalone, pizzicata tra due dita per evitareche ci sfasci il perineo e inavvertitamente lo sposti dall’appositoalloggiamento?
Non ditemi che non vi è mai successo.

L’ultima frontiera della goduria mestruale è la mooncup.Una vaschetta di silicone dura come il pipi del Siffredi dei tempid’oro. Che per metterla ti devi accucciare per terra, rilassarti,cacciarti le dita nella patata pensando intensamente "Ce la posso fare,ce la posso fare". Che se lasci per caso la porta del bagno aperta edentra il tuo compagno/marito/fidanzato, richiude immediatamente laporta, ma poi non stupiamoci se a cena ci chiede: "Ok, non ti soddisfoabbastanza? Parliamone".

Insomma, adesso censuratemi pure, che un intervento così su un sito di mamme non ci sta bene per niente.

 
Brano tratto dal forum noimamme.it 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone