Consigli e trucchi per evitare di dimenticare il bimbo in auto

0
457

Gli ultimi tragici accadimenti hanno riportato all’attenzione il bisogno di porre la massima cura nel non “dimenticare” i bambini all’interno delle autovetture. Molti sono infatti i casi in cui alcuni piccini rimasti al chiuso delle auto, anche per poche ore, hanno riportato gravi danni o addirittura hanno perso la vita, tali situazioni non fanno altro che rendere indispensabile l’individuazione di alcuni piccoli stratagemmi da attuare per evitare tragiche dimenticanze.

Non dare nulla per scontato.

Con i bambini in particolare una delle cose da non fare mai è dare qualcosa per scontato. In tale contesto uno dei consigli migliori è quello di tenere alta l’attenzione sempre e comunque. Ricordarsi sempre che il neonato non ha la possibilità di parlare, quindi egli dipende sempre dal genitore al quale in quel momento è affidato. Controllare sempre e comunque la sua posizione è un abitudine improcrastinabile, meglio controllore due volte che rischiare di lasciarlo in macchina anche solo per un ora. Si deve pensare che una piccola disattenzione può sempre accadere, essere sovrappensiero non è una colpa, la colpa è se tale stato d’animo porta nocumento ad una persona che si ama, quindi attenzione massima, sempre! A volte infatti la fretta, il nervosismo, lo stress porta a perdere di vista il piccolo bambino, far diventare un automatismo il controllo può invece salvargli la vita.

Alcuni piccoli trucchi.

Uno dei trucchi che i genitori usano sempre è quello di mettere in posizione visibile un oggetto che ricordi il piccolo. Mon ha importanza cosa sia l’oggetto (può essere una scarpetta o un ciuccio) l’importante è che prima di scendere dalla macchina la vista cada su tale oggetto, in maniera tale da ricordare al guidatore che c’è un piccolo ospite in macchina da accudire. In alternativa si può optare per mettere vicino al piccolo un oggetto che serve assolutamente durante il lavoro o l’uscita, come ad esempio la borsa da ufficio o il marsupio, scendendo dall’auto il genitore è cosi “costretto” ad aprire lo sportello posteriore, e facendolo vedrà il piccolo sul seggiolino.

Affidarsi alla tecnologia.

Ultimamente sul mercato sono stati presentati diversi dispositivi elettronici che aiutano a superare le dimenticanze, essi di solito si collegano alla cintura del seggiolino, alimentati a batteria o a volte direttamente nella presa a 12 volt dell’auto, il dispositivo avvisa tramite un segnale sonoro o luminoso nel momento in cui l’auto viene spenta e esso non riceve più alimentazione, altri invece suonano quando non avvertano il movimento, mancanza che denota un fermo della vettura. Il genitore si ricordera cosi di slacciare la cintura del seggiolino e facendolo preleverà il piccino.

In sintesi.

L’attenzione è la prima cosa che ci dovrebbe essere quando si trasporta un piccino in auto, essa a volte può calare e allora affidarsi a qualche piccolo trucchetto può essere necessario. Non abbiate paura di utilizzarli sempre, essi potranno anche essere oggetto di ironia da parte degli amici e dei parenti, ma a volte salvano le vite dei vostri bambini e allora perché non utilizzarli?

Consigli e trucchi per evitare di dimenticare il bimbo in auto
5 (100%) 1 vote