Il sacco nanna: tutto quello che c’è da sapere


I sacchi nanna sono la più comoda alternativa a lenzuolini e copertine, che possono creare disturbi al sonno del bambino o essere addirittura un rischio.
Infatti per molti genitori il momento della nanna può essere molto problematico, sia nella fase iniziale che durante la notte con risvegli improvvisi e ripetuti del piccolo.
Il bambino può svegliarsi perché si scopre o perché infastidito dalla coperta o dal lenzuolo, ed è proprio a questo inconveniente che si può ovviare grazie al sacco nanna.
Il sacco nanna è una tuta larga e comoda chiusa sul fondo e con delle bretelle sulle spalle, è utilizzato al posto di coperte e lenzuola e rende il sonno del bambino semplice, creando un ambiente caldo ma allo stesso tempo confortevole.
Si può usare per qualsiasi età, ma il peso del bambino però non può essere inferiore ai 4.5 kg.

Sacchi Nanna per bambini e SIDS

uso sacco nannaSi sostiene che il sacco nanna per neonati possano ridurre il rischio di sindrome da morte improvvisa infantile (SIDS) prevenendo il surriscaldamento. Non sono state fatte molte ricerche per indagare sull’affermazione che i sacchi nanna prevengano il surriscaldamento, ma questi prodotti stanno diventando sempre più popolari tra i genitori.
I sacchi nanna del bambino sono stati progettati proprio per impedire ai bambini di coprirsi accidentalmente la testa durante il sonno.

Un altro vantaggio dei sacchi nanna è che impediscono ai bambini di sollevare le coperte durante la notte. Cambiamenti di temperatura improvvisi possono disturbare il sonno di un bambino. D’altro canto però impedendo questa libertà, alcuni bambini potrebbero diventare troppo caldi nel sonno e svegliarsi di conseguenza.

Come scegliere il giusto sacco nanna

I sacchi nanna per bambini sono misurati in base all’età, ed è importante non posizionare un bambino in un sacco nanna sovradimensionato. Se il sacco nanna è troppo grande, il bambino potrebbe essere in grado di divincolarsi ulteriormente e finire intrappolato all’interno.

È possibile acquistare sacchi nanna per neonati anche se molti genitori scelgono di aspettare fino a quando il loro bambino ha qualche settimana prima di rimpiazzare le coperte.

Come faccio a sapere quale Tog usare?

Il tog è l’unità di misura adottata per il sacco nanna, riguarda la resistenza termica del tessuto, ossia il tempo in cui disperde il calore.
Se il tog è alto vuol dire che il sacco nanna è caldo.

Bisognerebbe avere un paio di opzioni di tog per il tuo piccolo, questo assicurerà al tuo bambino di avere un sacco nanna adatto per ogni temperatura.
Gli accoppiamenti necessari dipendono dal clima locale e dalla stagione. Controlla sempre anche la temperatura della stanza in cui il tuo bambino dorme, ciò ti aiuterà a selezionare il giusto sacco nanna.

La guida per scegliere il tog adatto

  • 0,5/1 tog: idoneo per l’estate poiché è senza imbottitura o con imbottitura leggerissima, per temperature tra i 22 e i 27 gradi
  • 1.5 tog: ha un’imbottitura media per temperature tra i 19 e i 22 gradi, da usare in autunno come pesantezza equivale ad 1 copertina e 1 lenzuolo
  • 2,5/3 tog: imbottitura calda per temperature comprese tra i 16 e i 19 gradi è l’ideale per l’inverno.

Puoi comunque tenere sotto controllo la temperatura del tuo bambino durante la notte mettendo una mano sulla pancia. Se senti la sua pancia calda al tatto, ha bisogno di un sacco nanna più leggero.
Non fare l’errore di cercare di misurare la temperatura toccando le mani o piedi perché è normale che siano molto più freschi.

Uso sicuro del sacchetto nanna

La sicurezza dei sacchi nanna dipende esclusivamente dal loro corretto utilizzo.
Dovresti fare attenzione a evitare:

  • Surriscaldamento – non dovresti mai usare trapunte o piumini per coprire un bambino in un sacco nanna, perché il bambino sarebbe esposto al rischio di surriscaldamento
  • Sacchi nanna inadatti – è importante assicurarsi di acquistare le dimensioni corrette del sacco nanna per evitare che il bambino scivoli giù durante la notte
  • Cappucci – alcuni sacchi nanna hanno cappucci attaccati, questi dovrebbero essere evitati perché si pensa che aumentino il rischio di SIDS

Condividi se ti è piaciuto!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.