Giardinaggio con i più piccoli? Si può fare

Vuoi accrescere la complicità con i tuoi piccoli? Dedicare loro un momento sereno insieme, al di fuori delle corse di ogni giorni? Scegli il giardinaggio, un’attività divertente, rilassante e capace di trasmettere ai più piccoli tanti insegnamenti interessanti. Divertitevi insieme tra fresie, piccole piante e roseti: con la guida di Codiferro, blog di giardinaggio il successo è garantito.

Giardinaggio con i bambini
Curare il verde con i più piccoli

Il giardinaggio è un’attività che piace ai più piccoli. L’idea di perdersi tra terreni, semi e cura del verde è tra le più piacevoli. Che si tratti del giardino o di un piccolo balcone, l’idea di coinvolgere i piccoli di casa è davvero vincente e offre l’occasione per avvicinarli al mondo delle piante e degli animali, permettendogli, al tempo stesso, di vivere un’esperienza divertente. La botanica offre infiniti spunti di interesse per avvicinare i bambini a questo mondo, è importante saperli cogliere e sfruttare al meglio per insegnare ai propri figli tante cose interessanti: dai colori, alle forme, dal ciclo di vita di una pianta, alla crescita. L’importante è dotarsi di tanta pazienza e saper scegliere su quali pianti puntare, senza correre rischi.

Parola d’ordine sostenibilità

Indice degli argomenti

Cresce l’attenzione, anche delle scuole, verso il rapporto tra i bambini e il verde. La sostenibilità sta diventando sempre più una priorità, tanto che sempre più di frequente nelle scuole i bambini vengono coinvolti nella gestione di piccoli orti scolastici e vengono avvicinati ai cicli della natura attraverso esperimenti più o meno semplici, a partire dalla tradizionale scelta di utilizzare ovatta e semi di legumi per vedere come cresce una piantina. A casa, poi, è bene invogliare i piccoli alla cura del verde dotandoli di attrezzi su misura, colorati e divertenti.

Quali piante scegliere

La pazienza dei bambini non è moltissima. Sono impetuosi e vogliono vedere i risultati del proprio lavoro nel più breve tempo possibile. Come fare allora a farli appassionare a un lavoro meticoloso e spesso lento come il giardinaggio? Scegliendo fiori e piante dalla fioritura veloce. Non tutte le piante o fiori, infatti, hanno bisogno degli stessi tempi e delle stesse cure per aprirsi in tutta la loro meraviglia.

È possibile, quindi, scegliere per la semina alcune piante che germogliano rapidamente. È il caso, per esempio, di piante come il nasturzio, il tagete e i ravanelli. Per incrementare il coinvolgimento dei più piccoli si consiglia di condividere una sorta di diario di bordo, in cui annotare, giorno per giorno i progressi delle piccole piante. Tra i fiori che hanno una fioritura rapida, poi, si annoverano anche calle, canne d’India, gigli, coleus e phl

ox. Un suggerimento goloso? È quello di puntare sulla Cosmea Chocamoca, un fiore speciale, dall’intenso profumo di cioccolato. Per chi, invece, vuole affiancare all’effetto rapidità anche quello sorpresa, con fiori dalle dimensioni più importanti, allora è possibile puntare su girasoli, dalie, malvarose e digitali.

Giardinaggio con i bambiniE a quali fare attenzione

Attenzione, però. Non tutte le piante sono adatte ai più piccoli. Ci sono delle piante e dei fiori con proprietà urticanti o addirittura velenose. Sono semi e piante dalle quali i bambini devono assolutamente tenersi alla larga. Si tratta dell’agrifoglio ma anche dell’azalea, del ciclamino, della ginestra. E ancora, del filodendro o della dieffenbachia, del Gelsomino e del Mughetto. E infine: dell’Oleandro e della Stella di Natale.

Giardinaggio con i più piccoli? Si può fare
5 (100%) 1 vote

Condividi se ti è piaciuto!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.