Divorzio: quali conseguenze per i figli?

220

Non c’è dubbio che, secondo le ricerche più attuali,  il divorzio colpisca i bambini drammaticamente. E l’impatto dannoso che esso ha sui bambini, va attribuito ai genitori stessi così come la decisione di divorziare.

Ma dato che i genitori sono così importanti nella vita di un bambino, dobbiamo prima capire come il divorzio influisce sui genitori stessi prima di analizzare il suo impatto sui bambini .

Il divorzio ha conseguenze negative sui bambini fondamentalmente perché ha un impatto drammatico su marito e moglie. Un matrimonio, generalmente, ha un effetto positivo, benefico sugli adulti. Al contrario, lo stress del divorzio pesa sui genitori tanto quanto la morte del coniuge.

  1. Provoca grande stress emotivo per entrambi gli adulti
  2. Si intensifica la pressione finanziaria su tutti, eccetto naturalmente i più abbienti.
  3. Moltiplica ruoli e responsabilità di entrambi i genitori , ma in particolare per la madre. Coloro che non hanno un lavoro, devono cercare un impiego. Coloro che lavorano part-time, ora devono cercare un lavoro a tempo pieno.
  4. Toglie spesso i bambini dalle loro case, amici e scuola , mentre vengono trasferiti in case e città più economiche. Questo è di enorme disturbo per il bambino.
  5. Riduce la quantità effettiva di tempo e attenzione che i genitori possono dedicare ai loro figli. Una grande percentuale di divorziati si risposa entro pochi anni dal divorzio stesso. Ciò significa che hanno passato questo tempo a frequentarsi, innamorarsi e risposarsi, oltre a cercare un posto di lavoro, gestire le finanze e una nuova casa.

Secondo la ricerca, i bambini passano attraverso reazioni prevedibili rispetto al divorzio dei loro genitori. Conoscere queste reazioni può aiutarti ad conoscere in anticipo l’impatto delle tue decisioni sui tuoi figli.

divorzio conseguenze figli

Diamo un’occhiata alle conseguenze del divorzio in base all’età del bambino.

Bambini da 1 a 8 anni … è tutta mia la colpa!

La teoria dell’attaccamento ci dice che i bambini in età prescolare vedono i loro genitori come il centro di gravità del loro universo emotivo. Affinché i bambini possano svilupparsi e diventare degli adulti sani, richiedono ai loro genitori attenzione focalizzata, amore e sicurezza.

Come risultato dei loro sensi di colpa e responsabilità, i bambini in età prescolare tendono a diventare appiccicosi e più ansiosi. I genitori divorziati spesso notano che dopo il divorzio, i loro bambini in età prescolare regrediscono al punto di tornare a fare pipì a letto, e sembrano incapaci di portare a termine compiti semplici che una volta per loro erano facili.

I terapeuti familiari ci dicono che questa è spesso una strategia che i bambini piccoli adottano per indurre i genitori ad unirsi per fronteggiare i sintomi che il bambino stesso sta manifestando.

Bambini e adolescenti dai 9 ai 18 anni…. E’ tutta tua la colpa!

I figli di divorziati che hanno un’età compresa tra i 9 ei 18 anni attribuiscono le responsabilità in maniera più appropriato, ma tendono a provare forti risentimenti. Questi ragazzi hanno una maggiore capacità di pensare da soli e sono più indipendenti.

Spesso si sentono traditi e delusi dai genitori divorziati. Sentono che non possono fidarsi dei loro genitori e un senso di crescente sfiducia subentra nella relazione verso di essi.

Questi ragazzi arrivano a convincersi che il loro modo migliore di affrontare i problemi è concentrarsi sul prendersi cura di se stessi perché è quello che i genitori con il loro esempio gli stanno trasmettendo.

Differenza di genere negli adolescenti dopo il divorzio

In genere, i ragazzi mostrano un aumento dei livelli di aggressività e disobbedienza , mentre le ragazze diventano più introverse e inclini all’ansia.

Le ragazze dei genitori divorziati tendono anche a diventare sessualmente attive prima dei loro coetanei.

“Vuoi un problema? Eccoti servito un problema! “ Sembra essere la loro posizione sfidante.

I figli di divorziati di età tra i 9 e i 18 anni riferiscono di aver avvertito un aumento dei livelli di stress, ansia e sensazione di solitudine e abbandono. Alcuni lamentano anche di sentirsi amareggiati, imbarazzati, tormentati e di provare una perdita significativa di autostima. I loro sentimenti potrebbero attenuarsi mentre aspettano con impazienza di andare via di casa, spesso prematuramente rispetto ai loro coetanei.

Altri effetti noti del divorzio negli anni dell’adolescenza sono problemi scolastici cronici derivanti da problemi comportamentali. I bambini di genitori divorziati e arrabbiati, possono diventare incredibilmente difficili da gestire mentre affrontano la loro adolescenza.

Ma se vuoi veramente vedere la disgregazione e dare la priorità alle tue reazioni emotive sul benessere emotivo dei tuoi figli, prova ad avere una relazione aspra e rancorosa con il tuo ex.

Quanto maggiore è il conflitto in corso tra te e il tuo ex, tanto più potrai toccare con mano la sofferenza e il dolore dei tuoi figli.

Conseguenze a lungo termine per tutti i figli dei divorziati

Judith Wallerstein è stata una delle migliori ricercatrici nel campo dei bambini di genitori divorziati. Ha condotto uno studio ampio e ben progettato. Nell’unico studio ravvicinato del suo genere, Wallerstein ha seguito con attenzione 131 bambini i cui genitori divorziavano nell’arco di 25 anni. Lo studio sui figli dei divorziati è stato il lavoro della sua vita.

Judith aveva i suoi detrattori. Ha messo molte persone a disagio. Doveva costantemente difendere il suo lavoro dicendo “Non dico che non dovete divorziare, sto dicendo di non ignorare le conseguenze a lungo termine”.

La gente insisteva sul fatto che i suoi soggetti tendevano ad essere economicamente più benestanti e più istruiti. (Come se i dati provenienti da famiglie economicamente più svantaggiate e meno istruite migliorassero in qualche modo le conclusioni della ricerca …)

La cosa più interessante dello studio di Wallerstein è stata l’aver confrontato i figli dei divorziati con un gruppo di bambini della stessa comunità i cui genitori non avevano divorziato.

Questo studio ha mostrato come il divorzio influenzi il pensiero e la vita emotiva dei bambini, creando modelli di relazione più incerti rispetto ai bambini simili cresciuti con il beneficio di famiglie intatte.

Il suo accurato lavoro ci dice che il maggior impatto negativo del divorzio riecheggia nel tempo.

Il lavoro di John Gottman ha anche dimostrato che coloro che ricorrono al divorzio e hanno maggiori difficoltà coniugali sono quelli che provengono da famiglie disgregate con genitori divorziati.

In verità, il divorzio dei genitori mette sul capo dei figli una sorta di spada di Damocle:  tenderanno a fallire nei loro legami una volta adulti. Molto probabilmente diventeranno conflittuali e tormentati e molti tenderanno a fuggire dall’impegno al primo problema. Se avranno a loro volta dei figli, lo stesso modello disadattivo può ripetersi, riecheggiando nelle generazioni future, molto tempo dopo che il tuo infelice matrimonio è da tempo concluso.

divorzio conseguenze economiche

Motivi “seri” o “futili” per divorziare

Questo significa che se tieni ai tuoi figli non dovresti mai divorziare? Ovviamente no.

Non c’è dubbio che le ragioni più serie che causano il divorzio, come la violenza domestica, il tradimento cronico, la dipendenza da droga e alcol o il rifiuto di curare una  malattia mentale, rendano il divorzio un’opzione persino auspicabile. In questi casi, è possibile ridurre al minimo l’impatto del divorzio sui bambini.

Tuttavia, la maggior parte dei divorzi avviene per ragioni “futili”, come i frequenti litigi, i problemi sessuali, la freddezza e la distanza, o una singola scappatella. La cosa migliore in questi casi, sarebbe tentare la terapia di coppia anzichè ricorrere al divorzio.

I buoni matrimoni, proprio come i matrimoni brutti, si riverberano nel tempo. La migliore linea d’azione, se hai motivi “futili” che ti inducono a considerare il divorzio, e quella di provare ad impegnarsi un po’ di più. Cerca un terapista esperto di coppie e lavora duramente per rimettere insieme i cocci della tua relazione.

Per il tuo bene, e per quello dei tuoi figli.

Divorzio: quali conseguenze per i figli?
5 (100%) 1 vote

Condividi se ti è piaciuto!