Mutuo prima casa

0
249
 
Buongiorno.

Mi chiamo Lisa e alcuni anni fa ho accesso un mutuo a mio nome per l’acquisto di una casa sempre a mio nome e mio marito ha firmato solo come referente.
Ora per la scuola dove devo iscrivere mia figlia dovrei avere la residenza dove abita mia mamma e cioè in un comune vicino. Volevo sapere se fosse possibile scaricare gli interessi lasciando la residenza di mio marito presso la nostra casa e spostando la residenza mia e di mia figlia presso l’abitazione dei miei genitori, tutto questo mi serve solo per la scuola di mia figlia perché la scuola del comune dove vivo non prevede il tempo pieno.

La ringrazio per la gentile risposta e con l’occasione porgo cordiali saluti.
Buongiorno Lisa, 
per quanto riguarda la situazione da Lei esposta, confermo la detrazione relativa agli interessi sul mutuo per abitazione principale, in quanto l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente. 
Pertanto la detrazione spetta al contribuente acquirente ed intestatario del contratto di mutuo, anche se l’immobile è adibito ad abitazione principale di un suo familiare (coniuge, parenti entro il terzo grado ed affini entro il secondo grado).
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti in merito e La saluto Cordialmente.
Barbara
Mutuo prima casa
Vota questo articolo