Come aumentare le difese immunitarie?

Buongiorno dottoressa
Sono un ragazzo di 26 anni, studio veterinaria all’università, sono spesso a contatto con la gente.
Tutti gli anni, quando arriva questa stagione, mi ammalo spesso e diverse volte o meglio da ottobre a marzo almeno una volta al mese devo prendere antibiotico e antipiretico perchè mi vengono tonsilliti, faringiti ecc, cioè sono molto delicato a livello delle alte vie aeree (pensi che mi è venuta una tonsillite anche durante il mese di Agosto). Da due anni faccio il vaccino antiinfluenzale e diciamo che va un pochino meglio (mi ammalo qualche volta in meno).

Volevo da Lei un consiglio:posso affiancare alla normale vaccinazione antiinfluenzale prodotti fitoterapici per aumentare le difese immunitarie? Me ne potrebbe consigliare?
Un’altra cosa, nei primi giorni di malessere alla gola (come adesso), quando cioè non è ancora una tonsillite vera o un mal di gola acuto, cosa posso prendere per contrastarne l’insorgenza?

Mi scusi per le molte domande

Grazie in anticipo

Buona giornata

Luca


Caro Luca, ormai la stagione è abbastanza avanzata, per una terapia preventiva completamente efficace sarebbe bene cominciare ad usare i fitoterapici agli inizi di settembre. In ogni caso visti i disagi riportati possiamo tentare una terapia anche eventualmente di supporto.
Come terapia preventiva consiglierei il Ribes Nigrum M.G.1DH 60gttX2 volte al dì (ore 8:00, ore 15:00) a stomaco vuoto, Propolis TM 25-30gtt/2 volte al dì a stomaco pieno (scioglierle in mezzo bicchiere d’acqua), Echinacea angustifolia E.S. 2 cps da 250mg X2 volte al dì, (colazione e cena a stomaco pieno).
Negli episodi di tonsilliti si può supportare la terapia classica con toccature con Propolis TM e di Echinacea TM (però attenzione che bruciano molto, perciò se la soglia del dolore è bassa forse è meglio evitare), o tentare una terapia in cui al Ribes, alla Propolis e all’Echinacea si possono aggiungere: Myrtus communis OE 1gttX2 volte al dì; Thymus vulgaris OE 1gttX2 volte al dì; Niauli OE 1gttX2 volte al dì. Quest’ultimo può essere sostituito anche dall’OE di Eucalyptus globulus sempre 1gttX2
E’ raccomandata la massima attenzione nell’utilizzo degli Oli Essenziali sicuramente efficaci ma altrettanto pericolosi nei casi di sovradosaggio

Nei casi in cui c’è anche una laringite concomitante si può associare la TM di Sisymbrium officinalis (erba cornacchia) sempre 30gttX2 a stomaco pieno, e un infuso di Malva sylvestris, Eucalyptus globulus, Matricaria recutita, Spirea ulmaria e Mentha piperita

Spero di aver risposto alle sue richieste.

In bocca al lupo per gli studi
Federica