Depressione post partum

 

Salve dottore,

ho un bimbo di quasi quattro mesi e, finita la maternità obbligatoria, mi sono messa in malattia per depressione post partum, certificata da un neurologo presso cui sono in cura. Ovviamente non sto passando un bel periodo, come può immaginare.

Ho ricevuto la prima visita fiscale e il medico è stato diffidente. Lo vedevo da come mi guardava e da come mi faceva le domande. Era come se non credesse a questo problema.

Ora io dovrò continuare perchè non sto bene. So che nel caso in cui il medico dell’Inps non confermi i giorni dello specialista non devo firmare il referto e devo presentarmi poi alla visita dell’Inps. E se nemmeno lì li confermassero? Sarei costretta a rientrare pur stando male?

La ringrazio in anticipo per la risposta e le porgo cordiali saluti.

Alessandra

Signora, se sta male non deve rientrare a lavorare.

Ovviamente la sua malattia deve essere corroborata da certificato specialistico il più possibile dettagliato.

D’altra parte il datore di lavoro ha la facoltà di verificare il suo stato di salute anche chiedendo visita collegiale. Sappia che in quell’occasione lei potrebbe farsi assistere da medici di sua fiducia.

Saluti ed auguri.

 

Depressione post partum
Lascia il tuo voto!

Condividi se ti è piaciuto!

LASCIA UN COMMENTO