Vaccinazione pneumococcica dopo quella meningococcica

Gentile dottoressa,

volevo un suo parere su quanto è capitato nei giorni scorsi.

Ho portato il mio bimbo di due anni all’asl per fare la vaccinazione meningococcica, e l’infermiera, dopo averla fatta, mi ha chiesto se il bimbo aveva già fatto la pneumococcica. Io le ho detto di no e che secondo me era più importante la meningococcica.

Lei mi ha risposto che fare solo la meningococcica senza la pneumococcica è come non fare nulla perché quella più importante è la seconda, diversamente il bimbo non rimane coperto quasi su nulla a riguardo,otiti, polmoniti, meningiti…

Io credevo fosse più importante la meningococcica della pneumococcica, lei cosa ne pensa? Cosa posso fare adesso?

Grazie per la sua risposta


Le infezioni dovute allo streptococco pneumoniae, cioè al pneumococco, sono più frequenti di quelle dovute al meningococco. Però i ceppi di pneumococco sono moltissimi e il vaccino attualmente praticato ai bambini piccoli non li contiene tutti perché i bambini piccoli non reagiscono bene al vaccino contenente più antigeni, utilizzato nei bambini più grandi: cioè a dire che le probabilità che ha un bambino di contrarre una infezione da pneumococco sono decisamente maggiori delle probabilità di contrarre il meningococco, ma il vaccino utilizzato nei bambini fino a due, tre anni, non immunizza contro tutti i ceppi esistenti di pneumococco, ma solo contro alcuni, quindi, dopo la vaccinazione antipneumococcica, il bambino è solo parzialmente immunizzato da queste possibili infezioni, non tutte gravi come la meningite, per la verità.

Queste considerazioni, comunque, nulla tolgono alla validità e opportunità dell’idea di vaccinare il bimbo contro il pneumococco, quindi ti consiglio vivamente di vaccinarlo al più presto anche contro questo batterio, perché, così facendo, lo proteggerai sia dalla meningite da pneumococco che, in parte, da altre patologie delle prime vie respiratorie, sempre dovute a pneumococco.

Puoi sottoporre il bimbo alla vaccinazione anche subito, se vuoi, perché non è necessario che intercorra un lungo lasso di tempo tra le due vaccinazioni che, al limite, possono anche essere praticate nella stessa seduta vaccinale.

Un caro saluto,

Daniela