Tosse e febbre

 

Gentile Dottoressa,

il mio bambino, di due anni e 1/2 ha avuto poca tosse grassa negli ultimi due giorni. Da questa mattina la tosse è aumentata molto -sempre grassa- e in tarda mattinata è comparsa la febbre a 38,7 rettale. Ha voluto mangiare pochissimo, praticamente un po’ di frutta e una spremuta.

La tosse nel frattempo sembra essere diventata più secca. Premetto che l’ho fatto sempre dormire con l’umidificatore e gli faccio la fisiologica ogni ora quasi.

Secondo lei, l’insorgenza di questa febbre improvvisa è preoccupante? Sinceramente non è stato visitato, è appena successo, ma vorrei capire se può trattarsi dell’influenza che è in giro in questi giorni o se può essere una complicanza e quindi devo preoccuparmi.

Ho messo al bambino una supposta di Sobrepin bambini ( pesa 14,5 kg ) ma non ho ancora dato la tachipirina, nella speranza di "uccidere" un eventuale virus, faccio male?

La ringrazio e la saluto, Paola

Fai bene ad aspettare prima di dare l’antipiretico nella speranza che la febbre uccida gli eventuali virus o batteri, però, dopo due o tre giorni di febbre, se la tosse non dovesse diminuire e il bimbo dovesse continuare a non avere appetito, una visita pediatrica è obbligatoria: internet assieme a tutta l’empatia e la buona volontà che ci posso mettere, è assolutamente inadeguato per formulare diagnosi di qualsiasi genere.

L’antipiretico va dato se la febbre procura sintomi vissuti come molto fastidiosi per il bambino, altrimenti può essere lasciata agire, purché non sia altissima, cioè oltre i 39°-39,5°C.

Il bambino va idratato con cura e dovrebbe bere molto più del solito.

Un caro saluto, Daniela