Spannolinamento

Buongiorno Dottoressa,
mi chiamo Mara e ho una bimba di 23 mesi. Da un mese circa, visto il caldo e la mia condizione di “casalinga”, ho pensato di provare a togliere il pannolino a Viola. Devo dire che il primo giorno ho lavato 20 paia di mutande e che invece nei giorni successivi sono decisamente diminuite, che sono stati giorni molto caldi e che abbiamo passato molto tempo in casa. Per i primi giorni la lasciavo in casa con le mutandine e quando si usciva le mettevo il pannolino. Poi Viola si è ammalata, ha avuto la faringite con febbre e quindi non siamo state così attente alla questione pannolino. Poi la settimana successiva siamo andati al mare, di giorno in spiagga la lasciavo senza pannolino ma poi ha cominciato a soffrire di dissenterie e quindi le ho rimesso il pannolino. Da precisare che ogni 1 o 2 ore la mettevo sul water con riduttore (dal vasino continua ad alzarsi e andarsene mentre su water ci sta volentieri). In tutti questi giorni non sono mai riuscita a beccare il momento che la facesse nel water, o meglio nel water non l’ha mai fatta, sopra per 15 minuti e quando la rivestivo dopo 3 min pipi per terra. Da un paio di giorni, sono riuscita a farle fare la pipi nel water, ma non tutte le volte. Molte volte è finita per terra, la faceva e poi mi diceva: Pipi fatta. 
LA mia domanda è questa: crede che la stia stressando e che dovrei mollare un pochino o devo continuare così? tutti mi dicono che è troppo presto, il mio pediatra invece mi dice è il momento giusto e mi ha dato 4 sett per riuscirci. Molto fiducioso. Che faccio?
Grazie




Il tuo pediatra ha molta, troppa fretta! La bimba è al primo stadio di spannolinamento, cioè avverte dopo averla fatta ed è già un progresso. Di solito io consiglio di iniziare il tutto non prima di due anni e mezzo, tre, ma visto che hai già iniziato, lasciala pure senza pannolino quando sta in casa e portala sul wc ogni tre ore, non più spesso, anche se non te lo chiede, ma solo di giorno. Non pretendere ancora che ti avverta per la cacca. Se lo fa è brava. La notte lasciale il pannolino che toglierai solo quando lo troverai asciutto la mattina seguente per alcune volte di seguito. Datti come obiettivo i tre anni: succederà sicuramente prima ma almeno non ti stresserai inutilmente.

Condividi
Articolo precedenteVasino
Articolo successivoReflusso e cura giusta?
mm
Medico chirurgo specializzato in Pediatria e Neonatologia con lunga esperienza Ospedaliera.