Sostituire la pastina con le fette biscottate

 

Gentile Dottoressa,

ho un dubbio: spesso preparo al mio bimbo di 11 mesi il "pancotto" con 3/4 fette biscottate leggere e dorate del Mulino Bianco o Buitoni immerse nel brodo vegetale caldo che va ad aggiungersi al pesce o carne cotta al vapore e frullata, olio e parmigiano.

Lui ne va pazzo ed è l’unico modo per fargli mangiare il pesce con gusto, che ne dice? È sbagliato sostituire la pastina due/tre volte a settimana (tutte le volte che mangia il pesce) con il mio pancotto?

Grazie! Stefania

Con il pancotto sono cresciute generazioni e generazioni di bimbi prima dell’avvento dei prodotti dietetici di farmacia in eleganti ed accattivanti confezioni e i bambini crescevano lo stesso. La grossa differenza con i tempi antichi non sono soltanto le farine precotte, ma l’aggiunta di cibi altamente proteici come carne, pesce, uova, ecc. in epoca decisamente più precoce rispetto ad allora: è questo che fa crescere meglio i bambini di oggi.

Utilizza sempre, comunque, fette biscottate prive o con scarsissimi grassi aggiunti, non solo perché non sono molto controllabili nei cibi confezionati, ma perché non si sa che grassi vengano messi e questo è il reale problema di tutti i biscotti, crackers, fette biscottate, ecc. Quindi potresti preparare il pancotto con semplici fette di pane raffermo (una specie di alimentazione vintage…).

Un caro saluto, Daniela