Scarso appetito e singhiozzo


Buonasera Dottoressa,

in pratica la scrivo perché mio figlio da circa un mese non vuole mangiare…lui ha 20 mesi…e non ha ancora completato la dentizione! Tutto è cominciato con un’influenza… all’inizio credevo fosse stato l’antibiotico ma poi lui si è ripreso ma l’appetito non è tornato! Il mio pediatra mi ha cosi successivamente dato delle vitamine… ma il proplema si è ripresentato così come le ha smesse!Diciamo che durante il trattamento con le vitamine è andato un po’ meglio ma niente di che! In più quando cerco di distrarlo e riesco a fargli mangiare qualcosa poi me lo vomita! Non so più cosa fare! Da premettere che mio figlio fin dai primi mesi di vita ha presentato coliche… nonostante prendesse solo il latte materno… di notte spesso vomitava e quando succhiava si contorceva su se stesso… e spesso e volentieri le sue feci erano molli e a getto violento! Ma il pediatra mi disse che non era nulla di grave e che sarebbe passato da solo!

Ovviamente la notte non dormiva e singhiozzava di continuo; non so se queste cose abbiano un nesso, ma di certo uno pensa un po’ a tutto! Per finire le dico che il singhiozzo mio figlio lo ha di continuo anche ora nonostante mangi pochissimo! La ringrazio per avermi ascoltata e le sarò grata se vorrà gentilmente darmi il suo parere!

Di solito il singhiozzo è sintomo di uno stato irritativo o infiammatorio della mucosa esofagea o degli organi che si trovano immediatamente sotto il diaframma. Il bimbo potrebbe soffrire di reflusso e avere una esofagite peptica oppure una colite o una allergia alimentare. Non so quanto pesi e quanto sia cresciuto ma in linea di massima io non insisterei più di tanto nel farlo mangiare e indagherei su questi due fronti prima di dare genericamente vitamine. A volte anche una otite catarrale cronica può portare al vomito e/o al singhiozzo, così come una eccessiva distensione gastrica per svariati motivi, oppure uno stomaco dalla forma leggermente diversa dal normale, molto lunga o quant’altro.

Figurati che anche un problema cardiaco può generare vomito! Però non ti voglio allarmare, solo vorrei farti capire che il singhiozzo, benché frequente nei bambini piccoli, di per sé può essere indice di svariate cose e solo il medico che conosce bene il bimbo potrà prenderle in considerazione tutte per poi eliminare quelle improbabili tentando di arrivare ad una conclusione. Anche un modo errato di deglutire o di essere alimentato può causare eccessiva distensione gastrica e provocare singhiozzo. Purtroppo, quindi, non posso esserti molto utile senza conoscere il bambino.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone