Scarsa crescita

Gentilissima Dottoressa,
sono la mamma di Giulia di 6 mesi, e volevo un suo parere sulla crescita ponderale della mia bambina, visto che il mio pediatra continua a ripetermi che è scarsa ed è opportuno indagare.
proprio ieri l’ho fatta visitare, non per il bilancio mensile, ma per una brutta tosse.
Le ha riscontrato un “principio” di bronchite per cui da oggi ha iniziato la cura antibiotica x 6 gg.
Nell’occasione l’ha anche pesata visto che io gli ho detto che la piccola mangiava poco negli ultimi giorni (ovviamente non stando bene), ed avevo deciso di posticiparle lo svezzamento che avremmo dovuto iniziare questa settimana.
Il precedente controllo risaliva al 19 dicembre e la piccola pesava 5.630 gr per 61 cm di altezza.
Ieri era 5.770 gr (l’altezza non l’ha misurata) e mi ha detto che, se anche lo scarso incremento potesse attribuirsi al malessere della bambina e, forse, anche ad un virus intestinale che ha preso sia il mio primogenito di quasi 3 anni che le cuginette (sottolineo forse perchè non ho notato sintomi evidenti, e lei da sempre mi fa rigurgiti), fosse comunque arrivato il momento di indagare eventuali cause perchè non è una crescita soddisfacente, per cui potrebbe esserci un problema di malassorbimento o di allattamento insufficiente.
Mi ha prescritto esame urine e urinocultura (fatta stamattina prima di iniziare la somministrazione dell’antibiotico) e mi ha detto di chiamarlo non appena la piccola avrà risolto il problema respiratorio per fissare un day hospital e farle fare degli accertamenti, così da risolvere anche il problema “reflusso” (mai diagnosticato ma solo presunto) ed una sospetta intolleranza alle proteine del latte.
Al riguardo, preciso che ho allattato esclusivamente al seno per circa 4 mesi, a partire dai quali ho iniziato ad ingrare con un paio di biberon da 120gr di LA.
Io ho sospettato del reflusso sin da subito perchè la piccola, dopo soli pochi giorni dalle dimissioni, ha iniziato a fare poppate irrequiete (soprattutto verso sera), si attaccava e poi si staccava quasi subito piangendo disperata, non dormiva MAI durante il giorno ma solo la notte (e mi creda non è un’esagerazione), faceva poppate lunghissime, interminabili e frequentissime, addormentandosi spesso al seno, e questo ben oltre le prime settimane (al punto che io non uscivo più di casa perchè passavo le mie intere giornate ad allattare).
Non ha mai fatto veri e propri vomiti ma piccoli e frequenti rigurgiti sì, anche dopo 1 ora, 1 ora e mezza che aveva mangiato.
Il mio pediatra non mi ha mai voluto prescrivere farmaci (dicendomi che non hanno granchè efficacia), ma avendo già introdotto 2/3 biberon di LA (a causa del mio rientro al lavoro), mi ha sostituito il LA normale con uno AR.
Effettivamente ho notato che con quello stava meglio e non piangeva più durante il pasto (come faceva con quello liquido normale), ma dopo alcune settimane le è uscito un brutto sfogo su guance, collo e nuca, che abbiamo curato con cortisone locale.
Secondo il pediatra poteva essere il segno di una eventuale intolleranza alle proteine del latte (che a suo avviso spiegherebbe anche il reflusso e la scarsa crescita), ma mia figlia si è categoricamente rifiutata di bere il latte speciale per intolleranti, così, per ora, sto continuando ad integrare con l’AR.
Per dovere di completezza aggiungo, però, che un bruttissimo sfogo sul viso lo aveva avuto già a 40 giorni di vita e prendeva solo il mio latte, e la mia dieta è stata sempre povera di latticini.
E’ di carnagione molto chiara ed ha la pelle sensibilissima.
Mia figlia è nata a 39 sett. il 9 luglio 2011 di 2.650 gr. per 47 cm di altezza, ed alle dimissioni aveva parzialmente recuperato il calo, ed era 2.550 gr.
Il suo andamento di crescita è stato il seguente:
2 Agosto 2011: 3.150 gr per 49 H e 34,5 cc;
12 Settembre 2011: 4.050 gr, 54 h e 37 cc;
6 ottobre: 4.400 gr, 56 h e 37,5 cc;
17 novembre: 5.100 gr., 59 cm e 39,5 cc;
19 dicembre: 5.630 gr, 61 cm e 40,5 cc;
Ieri 4 gennaio 2012: 5.770 gr.
Insomma, secondo lei è una curva di crescita preoccupante?
Ritiene anche lei giusto o opportuno indagare?
La ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrà dedicarmi e mi scuso se mi sono dilungata ma volevo offrirle tutti i dati a mia disposizione.
La saluto cordialmente.




La tua bimba non è, effettivamente, cresciuta moltissimo. Però il suo incremento sia in peso che in altezza è sempre stato regolare. La sua media, sin’ora, è di 600 gr al mese in peso e 3 cm al mese in lunghezza. Una crescita, tutto sommato, compatibile con il suo basso peso di nascita nonostante fosse alla 39° settimana, basso peso, comunque, in armonia con la sua lunghezza di nascita. Riguardo questi due parametri, infatti, i percentili sui quali si collocano a 5 mesi sono gli stessi della nascita. Non ho voluto prendere in considerazione il sesto mese perché ha avuto gastroenterite e bronchite che possono aver rallentato la crescita. Per ora, quindi, non vedo motivi per preoccuparsi, tantopiù se la piccola in questione è quella deliziosa paperella che vedo in fotografia assieme al fratellino!
Da ora in poi, farei un bilancio di crescita solo ogni due mesi aspettandomi, a 8 mesi, un peso leggermente inferiore a 7 chili e una lunghezza attorno ai 66 cm e attorno al primo anno di vita, un peso di circa 8,5 chili con una altezza attorno ai 72 cm. Se questi valori saranno superati, tanto meglio, ma se verranno soltanto raggiunti, sarà solo questione di costituzione minuta. Naturalmente si tratta solo di una mia opinione: non essendo il pediatra curante non posso essere più incisiva di così. Un caro saluto, Daniela

Condividi
Articolo precedenteCisti ovarica
Articolo successivoA 19 mesi non cammina
mm
Medico chirurgo specializzato in Pediatria e Neonatologia con lunga esperienza Ospedaliera.