Risveglio in tarda serata

Buongiorno,
sono la mamma di una bimba di 6 mesi che ormai mangia la pappa sia a mezzogiorno che la sera e che prende il latte artificiale al mattino e con un pochino più di fatica al pomeriggio.
Verso le 19.30 faccio mangiare la piccola e poi verso le 21.00 la metto a letto (ultimamente con fatica si addormenta), ma da due settimane alle 22.15/22.30 si risveglia come se si fosse ricaricata e non vuole più dormire. Secondo lei come posso evitare questo risveglio??
Inoltre durante la notte perde il ciuccio e si agita e piange e quindi mi piacerebbe risolvere anche questa situazione ma non so come fare.
La bimba è sempre molto attiva e in movimento e usa il ciuccio per addormentarsi o nei momenti critici durante la giornata.
La ringrazio per la disponibilità!

Buon lavoro

 

Se la piccola si sveglia serena, senza pianto, non dovrebbe avere problemi di digestione della seconda pappa serale o problemi di reflusso ai quali bisogna sempre pensare quando si deve scoprire la causa di un sonno disturbato. Tolti questi dubbi, bisognerebbe sapere che bioritmo hanno i genitori: se tendono a tirare tardi la sera perché il sonno arriva più tardi, la bimba, crescendo, potrebbe manifestare la stessa tendenza: le viene, magari, un po di sonnolenza dopo la pappa, poi, però, si sveglia dopo che lo stomaco si è parzialmente svuotato. In tal caso si dovrebbe tentare di farla addormentare un pochino più tardi anche se l’ora attuale è quella più giusta. Altre due ipotesi di sonno disturbato possono essere le fitte alle gengive legate alla dentizione imminente, uno stile di vita diurno fatto di eccesso di stimoli eccitativi, un cambiamento nelle abitudini, magari, con ripresa del lavoro da parte della mamma o l’inserimento al nido, una cena poco digeribile perché, magari, troppo ricca di formaggi o di alimenti grassi, qualche dolore o agitazione dovuto ad intolleranza al latte visto che non lo gradisce troppo, una alimentazione troppo ricca di zuccheri sotto varia forma, la stanza troppo calda, la bimba troppo coperta o semplicemente uno stile di vita troppo casalingo che non la fa stare abbastanza all’aria aperta e al sole durante il giorno (due uscite di una oretta alla luce, al sole e all’aria pulita sarebbero l’ideale a questa età). Anche la sete crea agitazione e i bambini possono avere spesso sete soprattutto dopo una cena a base di formaggio troppo saporito o se vivono in ambiente troppo riscaldato. Insomma, i motivi possono essere molti e vanno scandagliati uno per uno. Però i disturbi del sonno possono anche essere ereditati da uno dei genitori, soprattutto quando si manifestano nella prima parte del sonno, nella prima ora, durante la fase del sonno profondo. Non conoscendo la bambina posso solo fornirti spunti di riflessione purtroppo…