Rifiuto seno e RGE


Mio figlio ha 3 mesi e mezzo e soffre di reflusso gastroesofageo sottotraccia che stiamo curando con Ranidil, constatando finalmente dei miglioramenti (in precedenza abbiamo usato Gaviscon e Maalox).

Il problema che si è posto è che il bimbo non mi svuota i seni, non poppa prima di 4 ore e sembra rifiutare il seno sinistro, che comincia ad avere una diminuzione nella produzione del latte materno.

Non so cosa fare: non vorrei arrivare ad uno svezzamento anticipato come mi ha prospettato la pediatra in caso non superi i 600gr al mese.

Bevo 3 litri di acqua al giorno, assumo il Lactogal, uso il tiralatte quando non mi stimola lui la suzione, e sono tanto demoralizzata.

La prego di aiutarmi. Grazie.

 

Dal mio punto di vista, dato che il bimbo ha già compiuto tre mesi, anche un accrescimento di mezzo chilo al mese, ovviamente con bimbo sazio e tranquillo dopo la poppata al seno, che non sembra richiedere aggiunte di latte artificiale e che continua a crescere bene in lunghezza, mi sembra corretto senza bisogno di pensare ad aggiunte varie.

Se così fosse, io aspetterei ancora due mesi, rivalutando il problema mese dopo mese e penserei ad introdurre la prima pappa attorno al quinto mese anziché al sesto.

Dopo il terzo mese, poi, cinque poppate al giorno sono la norma. Ti consiglio, quindi, di non avere fretta di svezzarlo né di dare aggiunte e di controllare soltanto lo stato di benessere del bimbo e la sua apparente sazietà, evitando di tenere troppo in considerazione schemi di accrescimento standard e tabelle dietetiche.

Un caro saluto, Daniela.

Rifiuto seno e RGE
Lascia il tuo voto!


Condividi se ti è piaciuto!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.