Rifiuto del biberon

 

Buongiorno dottoressa,

 

la mia piccola Aurora piange a dirotto, strilla, si divincola, gira la testa a destra e sinistra per evitare di iniziare la poppata soprattutto quella del pomeriggio per circa dieci minuti poi si calma e beve il biberon.

 

Le faccio 5 biberon al giorno per 180 grammi ciascuno, uno, quello della sera di 210, poi si sveglia la mattina intorno alle cinque e trenta, e si riaddormente subito dopo per altre due tre ore.

 

Aurora ha quattro mesi e pesa 7 kg e 700 grammi.

 

Per farla calmare controllo che non sia troppo caldo il latte e la stanza, che non ci troppo rumore, tante volte mi devo alzare e farla mangiare i piedi tanto che penso abbia un altimetro incorporato, è sempre accaldata e sudata, in casa ci sono 20 gradi, che soffra eccessivamente il caldo?

 

Grazie

 

 

 

 

Io non so quanto pesava la bimba alla nascita, quindi non so quanto sia cresciuta mensilmente dalla nascita ad oggi, però a me sembra in sovrappeso, a meno che non sia già lunga circa 67 cm. La quantità di latte a lei necessaria, sempre che il peso della piccola sia bilanciato e corretto in base alla sua altezza e alla sua costituzione, è effettivamente quella che assume adesso, però, avvicinandosi al litro di latte al giorno, potrebbe cominciare ad essere troppo e chissà che non sia il caso di svezzarla un po’ in anticipo, diciamo quando raggiungerà gli otto chili, quindi immagino molto prima dei sei mesi.

 

L’abbondante sudorazione della bimba potrebbe dipendere dal sovrappeso – se fosse confermato – oppure dal fatto di essere eccessivamente coperta, se la vesti con troppi strati di indumenti soprattutto la notte, oppure da una alimentazione troppo ricca di zuccheri se aggiungi molti biscotti nel latte o anche molti cucchiaini di cereali.

 

Anche una glicemia costantemente alta provoca sudorazione, specie notturna oppure viene a volte ipotizzata una carenza relativa di calcio. La temperatura ambientale dovrebbe aggirarsi attorno ai 18, massimo 20 gradi, quindi mi sembra piuttosto corretta.

 

Un rifiuto così marcato del biberon può dipendere da molti fattori che è difficile ipotizzare senza conoscere la bimba:

 

paura del biberon perché, magari, una volta si è scottata la lingua ? (difficile ipotesi ma molto più facile di un tempo ora che si sta diffondendo l’abitudine di scaldare il latte nel microonde);

 

rifiuto del biberon perché, magari, alcune volte hai insistito un po’ troppo energicamente ficcandolo comunque in bocca anche quando la bimba lo rifiutava e girava la faccia?

 

Rifiuto del latte per noia visto che è il suo unico alimento e bisogno, quindi, di cambiare e di essere svezzata nonostante l’età?

 

Carattere ipereccitabile associato a lieve sindrome ipertonica (dato che si irrigidisce e vuole rimanere in posizione verticale quando mangia) con difficoltà a passare dallo stato di sonno alla veglia o viceversa serenamente e nervosismo negli stati intermedi proprio quando tu, magari, le proponi il biberon?

 

Reflusso gastroesofageo se la bimba piange e inarca la schiena durante la poppata? Insomma, le ipotesi possono essere varie e senza conoscere la piccola purtroppo non sono in grado di orientarmi e di valutare cosa possa avere.

 

Un caro saluto, Daniela

Condividi
Articolo precedentePiange sul water
Articolo successivoVitamine
mm
Medico chirurgo specializzato in Pediatria e Neonatologia con lunga esperienza Ospedaliera.