Relazione tra reflusso e intolleranza al latte vaccino

 

Gentile dottoressa,

a causa del sospetto di rge al mio bimbo di 3 mesi e mezzo ho fatto un ecografia gastrica che lo ha confermato. La pediatra gli ha prescritto peridon e ranidil e poi ha detto che devo cambiare il latte dandogli quello idrolizzato perché dice che c’è relazione tra reflusso e intolleranza al latte vaccino.

Ma questa è una cosa certa, o solo un’ipotesi? Non si potrebbe iniziare solo con la terapia e valutare?

Sento molte mamme che addensano il latte con crema di riso o tapioca o medigel. Lo posso fare a tre mesi e mezzo? Grazie

La relazione tra reflusso e intolleranza alle proteine del latte vaccino esiste ed è cosa confermata, però non tutti i reflussi sono dovuti ad intolleranza alle proteine vaccine e non tutte le forme di intolleranza si manifestano con reflusso. Però è molto ragionevole pensare ad una intolleranza al latte in un bambino reflussante quando è alimentato artificialmente e sarebbe, a mio parere, meglio cambiare latte dando un idrolisato piuttosto che aggiungere al latte i soliti addensanti che, oltre a non essere sempre ben tollerati a 3 mesi, non risolvono spesso in modo soddisfacente il reflusso e potrebbero, anzi, in caso di reale intolleranza alle proteine vaccine, aggiungere problema digestivo a problema digestivo.

Il mio consiglio è quello di iniziare la terapia farmacologica prescritta, cambiare il latte e dopo alcune settimane, se il bimbo non avrà più sintomi, eliminare piano piano prima il peridon poi il latte idrolisato per capire se entrambe le sostanze sono ancora indispensabili o se il problema del reflusso può essere contenuto anche soltanto dall’antiacido.

Un caro saluto, Daniela