Reflusso e gastroenterite


 

Carissima dottoressa,

sono una mamma olandese di una bimba di 6 mesi che soffre esofagite da reflusso. Venti gg fa ha avuto una gastroenterite acuta.

Bimba è nata il 03-09, a 35 sett. Peso 2.030 kg. Alt. 44 cm. Da 10 gg sta facendo rialimentazione: 4 pasti al giorno di 150g acqua +3-4 cucchiaini riso o mais tapioca più 50 g omo di banana o mela più un cucchiaino olio oliva.

Durante il giorno beve decadral 60 a volontà. Non è stato ancora introdotto latte (il pediatra presume che sia allergica alla proteine di latte)visto che con Melin Ad ha avuto subito diarrea.)

Da tre giorni, reflusso peggiorato tantissimo e la bambina non dorme mai e piange in continuazione. Fa tanti ruttini, tirando giù le gambe. È possibile che omo alla frutta abbia peggiorato la sua esofagite ?

Che cosa devo dare da mangiare, visto che non è stata ancora completamente svezzata,? E quali cibi devo eliminare per non peggiorare esofagite? E se devo introdurre il latte in che quantità?

Attualmente bimba pesa 6.400kg (dimagrita 600g dopo gastroenterite). Prende Ranidil 2cc mattina e sera+2cc Malox matina e sera)

Non so più cosa devo fare.

Tante grazie se mi da qualche soluzione.

Paulina.

La frutta può peggiorare il reflusso, quindi va eliminata. Per la diarrea, una volta finito il periodo di dieta priva totalmente di latte per risolvere la gastroenterite, si può rialimentare la bimba con un latte idoneo per la rialimentazione dopo una diarrea, per esempio HN25.

Ma non so se vivi in Italia e se il nome di questo prodotto sia lo stesso anche in Olanda. La terapia che sta attuando va bene. Il reflusso può peggiorare in occasione di una malattia infettiva. Questo tipo di latte può essere preparato diluendo un misurino ogni 30 gr di acqua, o anche 40 gr e in questo modo diventa un latte liquido, oppure diluito due misurini ogni 30, 40 gr di acqua e diventa una crema da dare con il cucchiaino.

Pertanto lo stesso prodotto può essere dato per tutto il giorno, due volte sotto forma di latte e due volte sotto forma di pappa, oppure tre volte latte e una volta pappa. Appena la bimba si sarà ristabilita potrà sostituire una pappa di HN25 con un brodo vegetale preparato con sole patate e carote, crema di riso o mais e tapioca, olio di oliva e, se la bimba prende già la minestrina da più di tre settimane, mezzo liofilizzato di coniglio o agnello e dopo altre 3, 4 settimane, una seconda pappa la sera.

I due pasti di latte verranno poi gradualmente sostituiti da un latte ipoallergenico con proteine di derivazione vaccina o parzialmente idrolisate o totalmente idrolisate se fosse necessario. La frutta (possibilmente per ora solo mela, poi anche banana) può essere reintrodotta con cautela quando i disturbi legati al reflusso saranno scomparsi o decisamente ridotti.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone