Pubertà precoce?

0
184

Cara pediatra,

mia figlia di 8 anni presenta già una lieve peluria sia sotto le ascelle che sul pube, e il bottoncino del seno che incomincia a intravedersi; di questa cosa sono un po’ preoccupata perché credo sia ancora presto. Lei cosa mi consiglia?

La ringrazio anticipatamente.

Otto anni è il limite minimo considerato nella norma per l’inizio della comparsa dei primi sintomi di pubertà, almeno nelle bimbe italiane, cioè in un certo senso mediterranee, mentre per i maschi tale limite minimo si sposta a 10 anni. Però, proprio perché si tratta di un caso limite, penso che sia opportuno procedere ad un controllo dell’età ossea della bimba e ad una stretta valutazione dell’andamento della sua crescita staturale a partire dai mesi precedenti la comparsa dei segni di pubertà. Se la comparsa del bottone mammario e della peluria pubica ed ascellare si associassero ad un aumento significativo della velocità di crescita in altezza – almeno il doppio rispetto alla velocità di crescita dei mesi precedenti – e ad una età ossea anch’essa riferibile ad una bambina di uno o due anni più grande, si imporrebbe una diagnosi più precisa di pubertà precoce per differenziare il caso più semplice e benigno di una pubertà precoce vera idiopatica, cioè un processo puberale normale soltanto anticipato nel tempo, da una pseudopubertà precoce patologica sostenuta dalla presenza di ormoni secreti dagli organi riproduttivi o da neoformazioni cerebrali patologiche.

Pertanto, oltre ai due accertamenti sopracitati, sarebbe opportuno procedere ad ecografia pelvica e a dosaggi ormonali specifici come beta HCG, FSH, LH, estradiolo… oltre a tac e/o risonanza magnetica cerebrale.

In attesa di scrivere una trattazione un po’ più approfondita sull’argomento, sollecitatami dalla redazione da tempo ma ancora non attuata a causa di miei problemi di salute, ti rimando ad una risposta che ho appena dato ad un’altra mamma con un problema simile al tuo.

Un caro saluto, Daniela

 

Pubertà precoce?
Vota questo articolo