È presto per toglierle il pannolino?

 

Buongiorno dottoressa,

una mattina mia figlia di due anni mi ha chiesto di andare in bagno per i suoi bisogni.

Ho pensato fosse così arrivato il momento per toglierle il pannolino ma ora mi sorge qualche dubbio poiché non mi fa più alcuna richiesta ma continua a fare diverse volte la pipi ovunque.

Se io la invito a venire in bagno lei appare contenta e riesce anche a farla nel water ma credo non sia ancora pronta per esprimerlo.

Le domando se secondo lei è più opportuno aspettare qualche mese o la prossima estate e… se nel frattempo è meglio metterle ancora il pannolino poiché gliel’ho tolto drasticamente (solo per la nanna).

Grazie per i preziosi consigli.

Un saluto

A soli due anni può essere troppo presto togliere il pannolino ad un bambino, ma, come al solito, dipende da bambino a bambino. La normale sequenza cronologica sarebbe inizialmente togliere il pannolino quando la bimba o il bimbo, mostrano di essere coscienti della funzione dei loro sfinteri, cioè quando cominciano a dire mi scappa pipì o cacca, oppure quando stringono le gambe al momento dello stimolo e così via, anche se avvertono dopo avere fatto i loro bisogni.

Questo durante il giorno, mentre di notte si toglie il pannolino quando ci si accorge che per alcune notti di seguito lo si ritrova asciutto la mattina seguente. Il tutto senza imposizioni. Ora, visto che hai già tolto il pannolino alla tua bimba, presto o tardi che sia stato, potresti provare a non rimetterlo, per lo meno di giorno, portando la bimba al bagno, o sul wc o sul vasino, ogni tre o quattro ore con regolarità, cioè senza aspettare che sia lei ad avvertirti di doverla fare.

Se la bimba si mostrerà collaborativa, anche se a fasi alterne e non mostrerà atteggiamenti di opposizione al wc, anche se ogni tanto ci saranno inevitabili incidenti di percorso, potrai continuare in questo modo.

Altrimenti non ti resta che rimettere il pannolino, sia di giorno che di notte (se la mattina la trovi bagnata) e riprovare di nuovo tra non meno di sei mesi. Troppa insistenza nel tentare ad ogni costo di insegnare queste abitudini ai bambini è controproducente né più né meno che troppa permissività lasciando il pannolino a vita, come a volte succede quando la mamma è pigra o non vuole affrontare il problema della crescita del figlio.

Un caro saluto, Daniela