Piccole vesciche sul labbra e terapia


Gentile Dottoressa,
mio figlio ha due anni e a seguito di una caduta che gli ha causato una rottura superficiale del labbro, dopo circa due giorni sono uscite delle piccole vesciche che gli bruciano.
Di conseguenza si rifiuta anche di mangiare, gli sto somministrando il Mycostatin.
Attendo suoi consigli
Grazie

Il Mycostatin è un antimicotico e, a meno che le lesioni in bocca non siano particolarmente suggestive di infezione da miceti (difficile oltre i primi mesi di vita), le cause che provocano afte in bocca sono le più svariate, spesso virali ma anche batteriche.
Se il bimbo, nel frattempo, non è migliorato, io cambierei terapia oppure affiancherei il Mycostatin a qualcos’altro e darei prima di tutto un prodotto che riduce l’infiammazione ed è anche blandamente antisettico così il bimbo avrà meno fastidio quando mangia, cioè, per esempio, il Buccagel che contiene clorbutanolo come antidolorifico e esetidina come antinfiammatorio.
Contemporaneamente potresti fare delle toccature sulle vescichette con Aftamed o Cikaflogo che sono prodotti a base di acido jaluronico cicatrizzante e, facoltativo, se il bimbo è già in grado di fare degli sciacqui con un colluttorio, proverei con Curasept, cioè con la clorexidina, scegliendo il dosaggio più basso (ve ne sono tre).
Anche il dentifricio che usa per lavarsi i denti può essere a base di clorexidina (si chiama sempre Curasept).
Un caro saluto,
Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone