Pianti serali: saranno coliche gassose?

Salve dottoressa,

sono un papà che ha avuto da poco un maschietto. Il mio problema è questo: da due giorni il piccolo, che è nato il 24 febbraio (quindi ha 2 mesi), piange disperatamente dalle 16.00/17.00 in continuazione fino a notte fonda.

La cosa strana è che fino ad ora non aveva praticamente mai pianto. Il bimbo è nato sano e viene allattato al seno materno, e in più gli viene dato un rabbocco abbastanza consistente di Aptamil. Devo dire che fino ad ora ci eravamo salvati dalle coliche gassose che colpiscono i primi mesi del neonato ma mi chiedo se possono venire a due mesi se prima non si erano verificate.

Cordiali saluti

Filippo Vercellio



 

Gentile signor Vercellio,

le coliche gassose molto difficilmente compaiono prima della fine del primo mese di vita: probabilmente è necessario che la quantità di latte assunta dal lattante sia di una certa consistenza per dare quel senso fastidioso di tensione intestinale. Però, nel suo caso, visto che l’allattamento è misto, non escluderei che il bimbo abbia qualche problema con il latte artificiale: potrebbe essere in eccesso oppure potrebbe non essere ben tollerato. Io non so quanto ne prende e quanto latte assume nelle 24 ore ma quello che è importante è capire se l’aggiunta di latte artificiale è stata data perché alla fine della poppata il bimbo era insoddisfatto e per di più non cresceva in modo soddisfacente o soltanto perché, sempre con la doppia pesata, il latte da lui assunto era meno di quanto previsto da schemi, tabelle o aspettative varie. In questo secondo caso potrebbe risultare inutile e facilmente sostituibile da un aumento del numero delle poppate al seno. La crescita mensile stessa del lattante allattato al seno non dovrebbe essere troppo inquadrata in schemi particolari e se anche, solo con il latte materno, crescesse, per esempio, solo 500 gr al mese anziché un chilo, andrebbe bene lo stesso purché il piccolo sia soddisfatto e sereno anche con una quantità di latte non ottimale. In questa situazione, il parametro importante da tenere in considerazione è la crescita regoolare in lunghezza e lo stato globale di nutrizione del piccolo. In definitiva, quindi, per rispondere alla sua domanda: sì, le coliche gassose possono anche non iniziare alla nascita, benché, quando sono destinate a venire, solitamente si affacciano già alla fine del primo mese o all’inizio del secondo, però, in caso di allattamento misto, soprattutto se iniziato due o tre settimane prima delle coliche che prima non erano presenti, bisogna sempre sospettare una intolleranza alle proteine del latte artificiale somministrato in aggiunta a quello materno o una eccessiva quantità di latte totale assunta nelle 24 ore da un bambino che potrebbe, forse, fare a meno dell’aggiunta.

Un cordiale saluto,

Daniela Sannicandro