Percentili bassi di altezza e peso


 

Gent.ma dottoressa,

plurime volte mi sono rivolta a lei ottenendo sempre risposte esaudienti.

La mia piccola Medea ha 17 mesi e da sempre è stato difficoltosissimo alimentarla. Forse lo ricorderà.

Adesso ho adottato il metodo "deciso": ho sostituito il gioco durante i pasti, all’imposizione. Urla e altro, ma finalmente mangia. Poco, ma almeno si alimenta. E sono un po’ più tranquilla. Un omogeneizzato, due cucchiaini di pastina cruda, un po’ di cibo per adulti, giusto qualche assaggio, il Protovit, il fieno greco in sciroppo, un po’ di gelato… insomma, con la forza si ottiene tutto…?

Ma il mio problema è questo: è alta circa 80 cm ma pesa solo 8,800 kg. Il peso è fermo da sei mesi anche se è allungata. Cosa mi consiglia? Va bene anche se i percentili indicano che è al di sotto della media?

Distinti e cari saluti.

Francesca


Che i percentili della bimba siano soddisfacenti o meno, se devo credere a quello che hai sempre scritto, mi sembra che tu abbia fatto di tutto e di più per fare mangiare la tua bimba: forse hai avuto fin troppa pazienza, visto che con le maniere decise stai ottenendo di più che con i giochi o altro.

L’altezza della bimba va più che bene e, certo, il peso lascia un po’ a desiderare, ma comunque non è poi così al di sotto della media: basterebbe un chilo in più.

Però lascia perdere i percentili e i controlli troppo frequenti di peso e altezza: ogni tre mesi andrà più che bene. Dell’altezza non devi preoccuparti e del peso basta controllare che aumenti, anche di poco, con una certa regolarità.

Come credo di averti già detto, la bimba potrebbe assomigliare a uno dei due genitori alla stessa età, oppure avere un rapporto un po’conflittuale con te che emerge proprio durante i pasti.

Potresti prendere in considerazione l’ipotesi di inserirla a tempo pieno all’asilo nido, se puoi: con persone emotivamente neutre potrebbe comportarsi meglio nei confronti del cibo, chissà…

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone