Orecchie arrossate

 

Cara dottoressa,

il mio bimbo di quasi 8 mesi è da qualche mese che salta la poppata notturna, si svegliava solo alcune volte, bastava mettergli il ciuccio e si riaddormentava.

Ora sono dieci giorni che si sveglia continuamente, con pianti inconsolabili e a volte succede anche di giorno, poi dopo un po’ crolla sfinito.

Da quando ha iniziato il nido è sempre ammalato, abbiamo fatto 2 cicli di antibiotico + 1 di cortisone e adesso abbiamo iniziato un nuovo ciclo di antibiotico perché dopo diverse visite da pediatra e otorino sembra che il bimbo abbia le orecchie un po’ arrossate.

Ma è possibile che per le orecchie arrossate pianga in continuazione? È un mese che soffre di questo problema, ma non ha mai pianto così se non da 10 giorni a questa parte e inoltre la sera non ne vuole sapere di mangiare e al mattino per la colazione ci mettiamo un’ora, tra un po’ del mio latte e un po’ l’artificiale.

Sono disperata, cosa può essere?

Può essere tranquillamente una fastidiosissima otite catarrale condita, magari, con un po’ di tensione emotiva dovuta all’inserimento al nido.

Ti consiglio di ritirarlo dal nido per un po’ di tempo fino a guarigione completa e di misurargli la febbre per capire se l’otite, ammesso che ci sia ancora, sia febbrile o meno in quanto, se fosse febbrile, necessiterebbe di antibiotico.

Un caro saluto, Daniela