Non gradisce più la pappa dopo la sesta malattia

 

Salve dottoressa,

sono la mamma di un bimbo di 5 mesi e mezzo. Un mese fa ho dovuto iniziare la prima pappa (causa reflusso). È iniziato tutto bene, lui gradiva la pappa. I rigurgiti erano quasi spariti. Poi ha avuto la sesta malattia e per cinque giorni non ha mangiato la pappa.

Abbiamo ricominciato ed è da due settimane che mangia soltanto 5-6 cucchiaini e poi non ne vuole più. Ieri la pediatra mi ha detto di iniziare con la seconda pappa, cioè quella serale con formaggio, ma io non so che fare. Se mangia poco a pranzo posso iniziare quella serale o devo aspettare che si abitui un po’ con il cucchiaio?

La ringrazio anticipatamente, Jo

Il bimbo è ancora piccolo ed è stato svezzato precocemente, quindi, se credi, puoi aspettare ancora un po’ prima di dargli la seconda pappa. Però non penso che sia l’età a fargli rifiutare la pappa attualmente, ma la pregressa malattia.

La sesta malattia non è grave e tantomeno preoccupante, però i virus, anche dopo l’apparente guarigione, continuano ad essere eliminati per molte settimane dal bambino e finché risiedono nell’organismo è molto facile che procurino uno stato di generale malessere ed inappetenza anche per più di 15 giorni dopo.

Quindi puoi tentare con la seconda pappa serale per vedere come viene accettata, oppure puoi provare a preparare una farina lattea, il cui sapore dolce potrebbe essere più gradito, però, se il bimbo rifiutasse ancora il cucchiaino, ti consiglio di continuare con il latte e proporre la pappa serale, magari, ogni due o tre giorni, per sondare il terreno piano piano senza essere insistente.

Al limite, se l’appetito del bimbo si mantenesse scarso, il giorno della pappa serale cercherai di ridurre al minimo la merenda proprio per farlo arrivare a cena con più fame.

Un caro saluto, Daniela