Non beve il latte nel biberon

   

Buonasera dottoressa,

la ringrazio per i consigli che mia dato riguardo la pappa e la nanna e cercherò di metterli in atto.

Però avrei un’altra domandina da farle.

Sempre la mia cucciola di 2 anni si rifiuta di prendere il biberon. L’ho allattata al seno fino a 11 mesi e successivamente (e con il senno di poi penso erroneamente) visto che non voleva il biberon glielo davamo nel sonno: prima che si svegliasse la mattina e dopo che si fosse addormentata la sera.

Da qualche mese sto provando in tutti i modi di farglielo bere con il biberon, con la cannuccia, da "sola come i bimbi grandi" ma lei non vuole saperne. Lo prende solo con il cucchiaio. E le assicuro che 250ml di latte con 5 biscotti per l’infanzia e un cucchiaio di miele sono tantissimi cucchiai anche se mi sono procurata un cucchiaio gigante. Ho anche un bimbo di quasi 4 mesi quando perde la pazienza allora le do uno yogurt con il miele ma poi non mangia i biscotti ed è un peccato visto che deve mettere su un po di peso (ha 2 anni è alta 94 cm e pesa 12,6 Kg).

Le chiedo dunque:

– c’è un modo per farle prendere il biberon o non vale la pena visto che ormai ha 2 anni?

– uno yogurt può bastare per colazione? Consideri che a metà mattina mangia sempre un omogeneizzato di frutta (non fresca perché come le dicevo non ha molta familiarità con la masticazione).

La ringrazio molto.


Puoi tranquillamente sostituire il latte con lo yogurt oppure puoi farle bere il latte dal bicchiere poco alla volta. I biscotti può tranquillamente sgranocchiarli durante il giorno. Di yogurt puoi darne un vasetto, un vasetto e mezzo che con poche cucchiaiate è finito e dentro al vasetto puoi sbriciolare i biscotti (penso che tu lo sappia: si sbriciolano benissimo passandoli sotto al rullo costituito da una bottiglia usata come fosse un mattarello).

Non è necessario che ce ne siano per forza 5 ogni volta, ne basterebbero anche due o tre. La bimba è molto alta e magra ma penso che sia la sua costituzione e anche, molto probabilmente, la sua fortuna. Se la sua muscolatura è soda e tonica, vuol dire che è tutto nella norma e non c’è bisogno di farsi venire ansie per quello che mangia e per come mangia.

Non assecondarla continuamente e non assillarla: può darsi che l’arrivo del fratellino le crei gelosia e le faccia assumere atteggiamenti più infantili pur essendo già maturata a sufficienza per comportarsi da grande. Un po di pugno duro la convincerà a comportarsi diversamente.

Un caro saluto, Daniela