Meteorismo ed allergie

 

Salve Dottoressa

ho un bambino di 14 mesi che la notte dopo le prime 2 o 3 ore di sonno si agita molto per colpa del meteorismo, anche ogni 30/45 min. Si agita nel letto non completamente sveglio, piagnucola e se riesce a fare aria si calma subito, il problema è che il più delle volte non riesce a farla.

Le premetto che il bambino ha sofferto fino a 7 mesi di RGE, e ha preso l’omeprazolo fino ad allora. Poi ha 9 mesi e mezzo ha avuto una forte reazione allergica alla somministrazione dell’uovo, e con i rast abbiamo scoperto che è allergico a latte, uovo e nocciole.

Ora sono 2 mesi che sia lui che io abbiamo una dieta rigorosamente priva di questi alimenti e derivati, ma non accenna a stare meglio la notte, anzi, è sempre peggio.

La sua dieta è costituita da pranzo e cena molto simili, con pasta al pomodoro e verdure con olio, e carne o pesce, infine la frutta. Poi prende latte materno, circa 4 poppate.

Come mai non migliora nonostante la dieta rigorosa?

C’è qualcosa che posso fare per questo meteorismo?

Grazie,

Raffaella.

Elimina il pomodoro e dai la frutta solo lontano dai pasti, a metà mattina e a merenda. Alterna olio di oliva con olio di mais e cerca di capire quali verdure possono eventualmente essere responsabili del meteorismo.

Prova a togliere una poppata di latte materno per ridurre la quantità di lattosio che assume il bambino, lasciando il tuo latte solo la mattina, di pomeriggio e, volendo, una terza volta di sera o di notte se lo chiede.

Controlla che le quantità di pasta, carne ecc. siano regolari e non eccessive. Non dare alimenti lievitati come pizza o pane e se non riesci ad uscirne fuori, chiedi consiglio ad un allergologo. Cerca di non mettere troppe varietà di verdure nel brodo vegetale in modo da capire quali possono dare problemi al bambino: di solito a rischio sono cavoli e broccoli, carciofi, melanzane, ma a volte anche zucchine, cipolla, sedano, zucca e persino il finocchio può creare intolleranze. Evita una quantità eccessiva di miele e prova a non dare la mela che a volte provoca delle reazioni crociate con altri alimenti ai quali il bambino può essere allergico.

Un caro saluto, Daniela