Meteorismo durante la notte

Gentile dottoressa,

mi chiamo Katia e ho un figlio di nome Giacomo di 15 mesi.

Il mio dubbio è questo: di notte il bambino si sveglia spesso (e questo più o meno è sempre stato un suo problema) ma ultimamente mi sembra che di notte abbia la pancia gonfia e dura, come se non riuscisse a fare aria (dopo cena defeca sempre) infatti nel corso della notte dopo aver magari bevuto e fatto alcuni massaggi al pancino, noto che se riesce ad espellere l’aria, poi almeno per 2 o 3 ore di fila riesce a dormire.

Giacomo, come già accennato sopra, ha sempre avuto disturbi nel dormire alla notte, causati da vari fattori -tra cui la dentizione- infatti il primo dente è spuntato a 5 mesi e ora ha già una dentatura completa. Nei pochi periodi in cui non vi era eruzione di denti si svegliava solo 2 volte per notte ma ora si sveglia quasi a tutte le ore.

La ringrazio per l’attenzione e per l’eventuale consiglio che mi darà.

Distinti saluti.

Katia


L’emissione occasionale di aria durante il rilassamento procurato dal sonno è comune, ma se pensi che sia il meteorismo a creare una eccessiva e dolorosa tensione addominale che risulta disturbante per il sonno, dovresti cercare di capire se il bimbo si alimenta in modo corretto o meno e se, magari, eccede in qualcosa (troppo latte e latticini, troppi cereali, troppe verdure, troppi cibi dolci, ecc.) o cena troppo abbondantemente oppure non si libera completamente quando va di corpo.

Fai uno schema di quello che mangia il bimbo durante le 24 ore, compresa la mensa del nido se la frequenta e rifletti se, magari, ci fossero degli eccessi o degli errori nellasua alimentazione e anche nel suo modo di mangiare o masticare, ecc.

Se riesci a individuare qualche problema rivaluterai la dieta del bimbo, altrimenti potresti dare al piccolo dei fermenti lattici o dei probiotici per alcune settimane.

Evita tisane o camomilla con troppo zucchero o miele e evita il miele sul ciuccio (sempre che tu glielo dia) e controlla che non abbia difficoltà a respirare che lo obbligano a respirare sempre con la bocca. Di più, purtroppo, per ora, non posso dirti.

Un caro saluto,

Daniela