Meglio rimandare il vaccino?

Buongiorno dottoressa volevo un informazione. Domani mattina la mia bambina di 4 mesi deve fare il secondo vaccino, venerdi fino a ieri ho avuto a casa mio cognato con suo figlio di 1 anno. Oggi mi ha chiamato mio cognato perchè stamattina il bambino aveva la febbre ed era rosso in faccia e sembra che abbia preso la sesta malattia. In quei 3 giorni il bambino è stato a contatto con mia figlia anche se a volte cercavo di tenerlo lontano perchè aveva una grossa tosse. La mia domanda è se sarebbe meglio secondo lei rimandare il vaccino e vedere se la bambina è stata contagiata o non succede niente? La bambina in questo momento ha un po’ di raffreddore ma venerdi alla visita pediatrica il medico aveva detto che si poteva vaccinare ma ora anche questo pensiero. Cosa mi consiglia? Nell attesa di una vostra risposta cordiali saluti



La sesta malattia ha una incubazione di una o due settimane. Il soggetto che ne è affetto, solitamente, è maggiormente contagioso da due a tre giorni prima della comparsa dei sintomi sino a tutta la prima fase febbrile. Però si tratta di una malattia benigna quindi, anche se la bambina fosse vaccinata in fase di incubazione e sviluppasse la malattia dopo alcuni giorni dall’inoculazione del vaccino, non sarebbe un grave problema. Pochissimi sono i bambini in età da vaccino, cioè nei primi due anni di vita, che non hanno una qualche patologia anche banale in incubazione quando vengono vaccinati. E’ quindi sufficiente che il giorno della vaccinazione siano visitati e non abbiano apparenti segni di malattia in atto. In ogni caso, se puoi, per essere tranquillissima, potresti attendere 10-15 gg dal contatto con l’altro bambino prrima di vaccinare la tua bimba.

Condividi
Articolo precedenteMovimenti involontari
Articolo successivoSpotting e pillola
mm
Medico chirurgo specializzato in Pediatria e Neonatologia con lunga esperienza Ospedaliera.