Mani molli

Salve Dottoressa, mia figlia di 9 anni, lamenta spesso la mattina di avere le mani molle e la cosa che più mi preoccupa è che le è capitato 3-4 volte, anche a scuola di sentirsi la mani così “molli” da non riuscire ad impugnare bene la penna per scrivere. Cosa potrebbe essere? Dovrei farle fare delle analisi o esami? Grazie mille per la sua attenzione

Monica

 

 

E’ difficile dare una risposta a questo quesito senza poter visitare la bimba. E’ necessario valutare il tono dei muscoli, la presenza o meno di riflessi, di dolore alla pressione in determinati punti della mano e così via. Solo dopo un accurato esame obiettivo sarà possibile capire se esiste un problema neurologico, muscolare, infiammatorio o sistemico. Patologie molto diverse fra loro, infatti, possono avere come sintomo, principale o collaterale, una riduzione di forza e/o motilità all’arto superiore o alla mano: da forme infiammatorie come tendiniti, reumatismo articolare, artrite reumatoide pauciarticolare giovanile, infiammazione di radici nervose a livello della colonna cervicale fino al tunnel carpale a patologie legate al muscolo. Oltre ad un primo controllo pediatrico, quindi, potrebbero essere necessari il parere di un reumatologo, di un neurologo ed eventualmente alcuni accertamenti come elettromiografia e analisi del sangue specifiche. Senza visitare la bimba, quindi, non posso azzardare nessun parere.