Latticini in caso di coliche

Buongiorno,

ho una bimba di sette mesi allattata solo al seno che ha sofferto di coliche nei primi quattro mesi di vita. Al sesto mese ho incominciato a svezzarla con brodo di carota, patata,via a via ho aggiunto verdure, solite creme, parmigiano un cucchiaino e olio extravergine: sono incominciate le coliche e la stitichezza.

Allora ho sospeso la crema di riso e optato per mais e tapioca e il semolino, e con consiglio della pediatra le verdure verdi, questo per la stitichezza. Ma per le coliche cosa faccio?

Ho l’impressione che siano meno intense se non uso il parmigiano e se evito di darle lo yogurt (che poteva esserle di aiuto per la stitichezza), è possibile? E la ricotta?

La ringrazio.

Alessandra


È giusto il tentativo di eliminare latticini come yogurth e ricotta per almeno una settimana continuativa per valutare se vi è una riduzione delle coliche. I primi giorni toglierei anche il parmigiano, ma se il sintomo dovesse scomparire, il parmigiano, prima in piccolissime quantità, poi un cucchiaino a pranzo e uno a cena, può essere reintrodotto (salvo ad eliminarlo completamente, e questa volta per molto più tempo, se dovesse essere chiaramente responsabile dei disturbi).

Non specifichi se i restanti pasti, oltre le minestrine, sono di latte materno o artificiale, ma qualora fossero di latte artificiale, bisognerebbe pensare a un latte ipoallergenico. Gli aggiustamenti della dieta vanno fatti uno alla volta per riuscire a inquadrare l’eventuale problema e, per ora, non posso essere più precisa di così perché dovrei conoscere di più la storia della bimba e il tipo di alimentazione attuato finora.

Un caro saluto,

Daniela