Inizio svezzamento e disturbi del sonno

 

Salve,

Leonardo ha sei mesi e ha già iniziato lo svezzamento da 2 settimane, in più è ancora allattato al seno. Attualmente lo schema poppate / pappa e il seguente

ore 9.30 allattamento al seno

ore 11 frutta ( mela , pera)

ore 13.30 pappa

ore 15-17 sonnellino

ore 17 frutta

ore 17.30 allattamento al seno

ore 21.30 allattamento al seno

tra le 04 e le 05.30 allattamento al seno

Va bene? da quando ho iniziato si sono intensificati i risvegli notturni (3/4 a notte) piagnucola e agita le gambe. Generalmente basta cullarlo e si riaddormenta .

Posso fare qualcosa? è normale?

Che prove posso fare per allungare il sonno, latte artificiale, tisane?

Mi aiuti per favore

Elisabetta

Niente latte artificiale, se possibile e ancor meno tisane. Prova a ridurre la frutta perché due volte al giorno a 6 mesi mi sembra molto e sostituisci quella del pomeriggio, magari, con latte materno se sei a casa. Se vuoi continuare ad allattare devi mantenere le quattro poppate almeno altrimenti il tuo latte diminuirà.

Se il piccolo avesse iniziato la pappa senza prima essersi abituato ai cereali e sin dalla prima volta avessi messo tre cucchiai di cereali nel brodo vegetale, magari anche assieme alla carne – ma non penso che sia così – si potrebbe pensare ad un eccesso di alimenti nuovi tutti assieme con conseguenti piccoli problemi digestivi e colichette.

Se sei rientrata al lavoro il bimbo potrebbe risentire momentaneamente della tua lontananza e anche la dentizione potrebbe, se iniziata, dare qualche fastidio, ma per ora continua a cullarlo un po’ con pazienza senza consolarlo riempiendogli la bocca con qualcosa a meno che il tuo latte non stia diminuendo in modo importante e in quel caso dovresti introdurre la seconda pappa serale se fossero già passate almeno tre settimane, un mese, dalla prima, ma possibilmente non altro latte artificiale.

Un caro saluto, Daniela