Immunostimolante e febbre


 

Gentilissima Dottoressa,

vorrei se è possibile un’informazione: ho un bimbo di 19 mesi che si ammala spesso di laringiti, tracheiti e tonsilliti, con conseguente somministrazione di antibiotici; da circa quindici giorni il pediatra mi ha dato l’antigenb, per aumentare le difese immunitarie; oggi ha di nuovo la febbre alta causata da una tonsillte. domanda: devo sospendere il l’antigenb? o continuarlo fino alla fine del trattamento anche in presenza di febbre e la somministrazione di antibiotico.

Grazie per la sua gentile risposta

Maria grazia

La somministrazione del lantingen B può essere continuata anche durante un episodio febbrile, ma, essendo il bambino, in questo momento, impegnato a combattere, magari con l’ausilio dell’antibiotico, una infezione, non vedo l’utilità di continuare con la terapia immunostimolante, a meno che il lantingen B stesso non venga continuato, questa volta, a scopo terapeutico, ma in questo caso senza la contemporanea somministrazione di antibiotici.

Quindi, se l’episodio febbrile del bimbo richiede l’antibiotico, io sospenderei il lantingen B, altrimenti lo continuerei.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone