È il caso di usare la mutandina divaricatrice?

 

Salve Dottoressa Daniela,

all’età di 3 mesi ho fatto l’ecografia alle anche a mia figlia e questa è stata la risposta: anca dx classificabile come Ib, anca sx classificabile come IIb (ritardo di ossificazione) con angolo alfa di poco inferiore a 60. Il pediatra curante ha suggerito l’uso del doppio pannolino. Mentre di due ortopedici sentiti uno ha consigliato l’uso del pannolino e l’altro no dicendo che non serviva a niente. Tutti hanno richiesto l’rx del bacino verso i 6 mesi e questa è stata la risposta: nuclei di ossificazione delle teste femorali simmetrici e apparentemente in sede. Lieve sfuggenza dei tetti acetabolari bilateralmente. Quando e come rientrerà questa lieve sfuggenza?

È necessario ricorrere ad un divaricatore oppure è ancora un ritardo di maturazione?

Grazie in anticipo per la risposta.

Saluti Vanessa

La completa maturazione della cavità acetabolare può completarsi anche dopo il sesto mese di vita, verso l’ottavo mese o anche più in là. Per delle anche tipo Ib, di solito, non serve nulla mentre per le anche IIb, di solito, sono sufficienti delle particolari mutandine rigide con funzione di divaricare le cosce del neonato o lattante senza arrivare ad un vero e proprio divaricatore. Il doppio pannolino, confermo, non serve a nulla.

Un angolo alfa di 60° è ancora troppo ampio e piano piano deve ridursi fino ad essere meno della metà e fintanto che non sarà così la bimba dovrà, a mio avviso, portare il divaricatore a mutandina con controlli e aggiustamenti periodici, diciamo ogni 15 gg o giù di lì per alcuni mesi, ma il modo di procedere deve essere stabilito dall’ortopedico. Il problema della bimba si risolverà senz’altro con un po’ di pazienza, ad occhio e croce o alla fine del primo anno di vita o attorno ad un anno e mezzo, ma questi sono i tempi massimi.

Quindi, a mio parere, la bimba di un aiuto avrebbe bisogno, cioè di una mutandina divaricatrice; però io non sono ortopedico ed è solo l’ortopedico che dovrà prendere la decisione sul da farsi. Comunque solo l’anca classificata come IIb si può considerare francamente in ritardo, mentre Ib è quasi nella norma. Si tratta quindi di un semplice ritardo monolaterale di maturazione dell’anca. che, come ripeto, dovrebbe rientrare tra i ritardi bisognosi di mutandina. Tra gli ortopedici, però, non sempre vi è sintonia di vedute, questo lo so anch’io per esperienza, ma è solo a loro che bisogna rivolgersi.

Un caro saluto, Daniela