Ginocchia che “si baciano” quando cammina

Buongiorno Dottoressa,

ho una bambina di un anno che sta iniziando a camminare, però sono molto preoccupata perché ho notato che oltre a tenere entrambi i piedi verso l’interno, ha le ginocchia che si toccano formando una specie di "o" tra ginocchia e caviglia.

Potrebbe essere anche colpa del suo peso (9.8 kg per 73 cm) o pensa sarebbe meglio una visita ortopedica?

Grazie, buona giornata.


Qualsiasi problema riguardante il corretto allineamento delle ossa delle gambe, delle ginocchia e del piede, solitamente, viene preso in considerazione soltanto quando i bambini camminano speditamente e quando hanno tolto il pannolino, quindi, mediamente, verso il terzo anno di vita. Dalla sua descrizione, comunque, mi sembra di capire che la bimba mostri una torsione interna del femore, piccolo problema molto comune nell’infanzia. Se questa anteroversione del femore che, quando presente, solitamente si riduce con la crescita e tende a scomparire verso l’adolescenza, è più marcata del solito può dar luogo alle classiche "ginocchia che si baciano" associate a piedi che guardano verso l’interno e ad andatura goffa. Se fosse veramente questo il problema della bimba, non ci sarebbe nulla da fare che attendere e, a diagnosi accertata, fare nuovamente il punto della situazione verso l’età scolare, cioè 6-8 anni. Nel frattempo la piccola non dovrebbe dormire in posizione prona, soprattutto se in questa posizione le sue gambine, stese o flesse che siano, tendessero a ruotare verso l’interno con i piedini che "si guardano", cioè con le dita che tendono ad avvicinarsi e i talloni ad allontanarsi. Non potendola vedere, però, la mia è solo una ipotesi. Io aspetterei lo "spannolinamento", a meno che il difetto, nel frattempo non tenda a peggiorare anziché migliorare, e rivaluterei il tutto dopo il terzo anno, supportata, ovviamente, dal consiglio del pediatra che è in grado di visitare la piccola. Per quanto riguarda il peso, effettivamente sarebbe bene che fosse leggermente inferiore, diciamo poco più di 9 kg. Se fosse possibile non farla crescere di peso per alcuni mesi, fin dopo l’estate, grosso modo, favoriti dall’aumento dell’attività motoria che sicuramente ci sarà da ora in poi e, sempre se possibile, da un lungo soggiorno al mare, peso e altezza, dall’autunno in poi, rientrerebbero in un rapporto perfetto.
Un caro saluto,
Daniela