Farmaci inutili ? E’ giusto seguire il proprio istinto?

Buongiorno dottoressa, innanzitutto la stimo molto per le sue rioste esaurienti e per la sua umanita’. A questo proposito sarei lieta di avere un suo prezioso parere. La mia seconda bambina e’ nata questo 29 dicembre, 39 settimane di gestazione, taglio cesareo programmato, 3150 kg di peso. Il primo mese di vita piangeva tantissimo, anche 18 ore al giorno, era un po’ stitica, passava le giornate a dimenarsi e spingere come per scaricarsi anche se magari l’aveva appena fatta, si contorceva e lamentava nel sonno, faceva ruttini e singhiozzi dopo 2-3 ore dal pasto; malgrado questo ha sempre mangiato con appetito – latte artificiale- ed e’ cresciuta 1 kg in un mese.
Il pediatra la visito’ a 15 giorni di vita e sospetto’ un reflusso gastroesofageo oltre alle classiche coliche, per cui prescrisse 1 ml di Peridon 3 volte al gg prima pasti + 1 ml di Gaviscon 3 volte gg dopo i pasti. 
Provai la cura 1 settimana ma non cambiava assolutamente nulla, quindi, dato che la bimb il Gaviscon me lo sputava sempre in quanto aveva un cattivo sapore, ho proseguito un’altra settimana solo con il Peridon ma anche in quel caso non cambiava nulla. Mi sono cosi’ auto-convinta che il reflusso non c’entrava nulla dato anche che rigurgiti ce n’erano di rado, e attribuendo la colpa del malessere solo alle coliche ho smesso tutti e due i farmaci, ho cambiato il latte da humana 1 ad aptamil conformil plus e la bimba ha cominciato a stare molto meglio, ad essere tranquilla e a dormire 5/7 ore filate per notte, avendo solo qualche pianto e contorcimento sporadico. Si scarica massimo 1 volta al giorno, liquida liquida e verdona, a volte devo stimolarla col sondino perche’ fa fatica.
Da una settimana ca. la bimba ha ricominciato ad avere qualche malessere in piu’, spesso (ma non sempre) subito dopo il pasto o mentre dorme si ricontorce e dimena e spinge lamentandosi ma sono episodi di breve durata, al max 1 ora. Ha ancora ruttini dopo 3 ore dal pasto e capita qualche volta di vedere come se le salisse qualcosa in gola e nel mandarlo giu’ le va’ di traverso, potrebbe essere rigurgito nascosto? inoltre spesso ha molta aria nella pancia.
Ora pesa kg 4.650. Mi domando se posso avere creato un danno a non aver piu’ dato i farmaci a mia figlia e ad aver solo seguito il mio istinto, un mio amico pediatra mi ha detto di darle cmq almeno 1 ml di Gastrotuss (dal sapore piu’ buono del Gaviscon ) dopo i pasti 3 volte al gg perche’ secondo lui un po’ di reflusso c’e’ cmq, invece il pediatra di base continuerebbe a proseguire la terapia iniziale anche se la bimba sta molto meglio e io non ho il coraggio di dire che l’ho sospesa di mia iniziativa pensando di somministrare solo farmaci che non servivano. Potrebbe causare soffocamenti quel qualcosa che alla bimba va’ di traverso? E’ davvero possibile sia reflusso e la terapia secondo lei e’ indispensabile? grazie in anticipo se riesce a sciogliere i miei dubbi.




Il reflusso gastroesofageo è un evento fisiologico nei lattanti e anche molto frequente. Si cura solo se da sintomi insopportabili perché ha creato una esofagite da reflusso e la cura migliore, a mio avviso, sono gli antiacidi, cioè ranitidina o omeprazolo. Ad essi si può o meno associare un alginato dopo i pasti come il gastrotuss. La terapia non elimina il reflusso che passerà solo dopo la maturazione del cardias, ma riduce l’acidità dei succhi gastrici, quindi l’eventuale esofagite con tutti i fastidi e i bruciori associati. Non amo prescrivere i procinetici come il peridon che velocizzano lo svuotamento gastrico perché non privi di effetti collaterali. Il cambio del latte è stata una buona idea: io non ho mai amato molto il latte Humana, lo confesso. Per quanto riguarda le scariche, passi se sono verdastre e semiliquide una o due volte, ma se sono sempre così sarebbe meglio capire se ci fosse per caso una intolleranza alle proteine del latte vaccino. Quantità di latte consigliata nelle 24 ore: attorno ai 720 gr in base al peso della bimba. Prova ad associare fermenti lattici come il lattobacillo reuteri per le coliche. Per il resto, fammi sapere come prosegue il tutto. Purtroppo non posso dilungarmi sul forum pena la cancellazione della mail appena scritta con relativa necessità di riscrivere tutto.