Farine nel biberon a 3 mesi?

Salve dottoressa,
sono mamma di due gemelli che compiranno tre mesi fra un paio di giorni.
Vorrei sapere quando posso aggiungere la farina per bambini nel loro biberon perché il mio latte e quello artificiale non basta più, anche se prendono 200 gr ad ogni poppata.
Uno dei due rigurgita spesso e quando gli ho dato un latte più denso non l’ha sopportato, che fare?
Grazie
Rym

Dal punto di vista delle capacità digestive, già al compimento del terzo mese di vita un lattante può arricchire il latte, se artificiale, con una piccola percentuale di cereali, ma questa data andrebbe adattata, in parte, all’età gestazionale del bambino: se, cioè, i tuoi gemellini fossero nati prematuri di alcune settimane, come può avvenire nelle gravidanze gemellari, è bene attendere circa 4 mesi. Questo serve anche per prevenire l’obesità quando saranno più grandi. Però sono regole generali alle quali si può derogare un po’. Cioè, se uno dei due gemelli tende a rigurgitare il latte, escluso che lo faccia perché, magari, succhia male o troppo in fretta ingerendo molta aria e pensando ad un reflusso gastroesofageo anche minimo, mezzo cucchiaino di crema di riso aggiunto al biberon, inizialmente una volta al giorno, dopo due giorni a due poppate, dopo altri due giorni a tre poppate e così via fino a darlo a tutte le poppate, può essere introdotto. Naturalmente non bisogna esagerare con la quantità di latte delle 24 ore che deve seguire la regola semplice del 10% del peso corporeo al quale si aggiunge 250 gr, massimo 300 gr e la somma ottenuta si divide per il numero di poppate che fa il bimbo.
Cioè se un bimbo pesa 5 kg, si calcola 500 più 250, cioè 750 e si divide questa cifra per il numero di poppate: se sono 5, ad ogni poppata il bambino dovrà prendere non più di 150 gr di latte. Quindi, prima regola la quantità complessiva di latte giornaliera poi, se necessario, puoi aggiungere crema di riso o di mais o comunque di cereali senza glutine.
Se poi, il tuo latte, dato ad entrambi i gemelli, complessivamente non arrivasse a coprire almeno il 50% della quantità del fabbisogno giornaliero di ognuno di loro, cioè se ad ogni poppata non raggiungi almeno 150 gr di latte da dividere per due, piano piano puoi pensare di dare solo latte artificiale o di allattarli a poppate alterne uno solo alla volta, cosa che forse stai già facendo.
Un caro saluto,
Daniela