Emocromo neonata

Gentilissima dottoressa, una settimana fa ho fatto fare il prelievo per l’emocromo a mia figlia di tre mesi. La pediatra lo ha consigliato perchè io sono carente dell’enzima D6PD (favismo), e nella verifica ha incluso anche emocromo e ferro.
E’ risultato che la bambina non è carente, e gli altri esami sono nella norma eccetto alcuni.

ERITROCITI 4.15 (4.20-5.40)
NEUTROFILI% 20.0 (40.0-74.0)
LINFOCITI% 68,2 (19.0-48.0)
NEUTROFILI 1.41 (1.68-6.66)
LINFOCITI 4.80 (0.80-4.32)

Il resto, ripeto, è tutto nella norma. Ho chiamato la pediatra che al momento è in ferie e le ho chiesto se fosse il caso di approfondire o di portare la bimba dalla sostituta e mi ha detto che non c’è nulla di allarmante in questi valori e che possiamo tranquillamente vederli tra qualche settimana al suo rientro. Intanto la bimba sta bene, è vivace, dorme e mangia (latte materno), cresce regolarmente dai 150 ai 200 gr a settimana fin dalla nascita, ha le guance piene e rosa! Insomma ha l’aspetto tipico di una bambina di tre mesi sana… Ma io da mamma apprensiva quale sono ho mille preoccupazioni per quei valori fuori norma… Secondo lei potrebbero essere dei valori allarmanti?
Nella speranza di una sua risposta la ringrazio anticipatamente e le porgo cordiali saluti




Tranquilla, la tua pediatra ha ragione. I valori normali di riferimento dei lattanti così come quelli dei neonati, non sono uguali a quelli degli adulti che di solito vengono utilizzati nei laboratori analisi. Pertanto una leggera linfocitosi (aumento dei linfociti) ci sta, cioè è possibile così come è possibile che nei giorni attorno al prelievo fosse un po raffreddata o avesse una virosi anche asintomatica. Non stare in ansia.

Condividi
Articolo precedenteBeve tantissimo
Articolo successivoArresto crescita
mm
Medico chirurgo specializzato in Pediatria e Neonatologia con lunga esperienza Ospedaliera.