Due gemelle alla scuola materna

 

Buongiorno dottoressa,

vorrei un consiglio, ho due bimbe di 25 mesi gemelle, Chiara ed Elena.

Ho provato ad iscriverle alla scuola materna e non so ancora se le prenderanno perché andrebbero in anticipo, compiendo 3 anni il 25/01/2010.

Comunque in attesa di sapere se saranno prese o meno le chiedo: è meglio dividerle o lasciarle insieme nella stessa classe?

Ho sentito diversi pareri discordanti tra loro, c’è chi mi dice di dividerle da subito perché così formano il carattere e la personalità indipendenti uno dall’altro, tanto nell’ambito familiare sono e saranno comunque sempre insieme, chi mi dice di lasciarle insieme perché già c’è una sorta di piccolo trauma nel distacco temporaneo dalla la famiglia e di rimandare la divisione a quando faranno le elementari perché saranno anche più mature.

Che fare? Non riesco a trovare la soluzione giusta soprattutto nel rispetto delle mie due bambine.

Grazie, Rosanna

Difficile dirlo senza conoscere le bimbe: l’attuale, quasi unanime orientamento degli psicologi e pedagogisti è quello di separare i gemelli a scuola, specie se tendono a vivere molto in simbiosi tra loro e di farlo sin dall’inserimento all’asilo o alla scuola materna.

Io penso che se le bimbe andranno a scuola a tre anni è opportuno che siano divise: sono già piuttosto grandi, parlano bene e il legame che si è ormai instaurato tra loro è tale che sarà per loro una forza e non un ostacolo ad una corretta integrazione scolastica.

Per di più, le esperienze diverse che faranno costituiranno una ricchezza perché avranno molte cose da raccontarsi a fine orario scolastico e anche molti più amici da condividere, quindi io non temerei il distacco. Però, se ci fosse molta differenza tra una classe e l’altra e una delle due bimbe rischiasse un insegnamento peggiore dell’altra, ubi major minor cessat: mi sembra, comunque, una ipotesi veramente remota.

Tu prova a separarle prevedendo comunque per entrambe un periodo di inserimento e di prova: se tutto andrà per il meglio, come di solito succede, il problema cadrà da solo, altrimenti aspetterai le elementari. Però, se fossero separate da subito, non avrebbero più traumi alle elementari, dove far frequentare ai gemelli classi diverse è più importante, forse, che alla scuola materna.

Io, per età, provengo da una generazione che non si poneva tutti questi problemi e dove i gemelli crescevano bene anche frequentando le stesse classi (con un grosso risparmio sui libri) spesso con scelta dei compagni diversa in base al carattere, ma è ovvio che si ponevano problemi al momento di fare i compiti, spesso fatti a metà e fatti ricopiare dal gemello e anche al momento di dare gli esami e al momento delle interrogazioni, in caso di somiglianza perfetta tra i due, ma in fine dei conti, anche queste piccole o grandi marachelle, per quanto ne so io, non hanno impedito ai gemelli diventati adulti di fare scelte di vita autonome in perfetta serenità.

Io stessa ho in famiglia dei gemelli e delle gemelle che sono sempre stati in classi uguali senza sviluppare complessi di sorta ma, ripeto, i tempi ormai sono diversi e i gemelli sono considerati soltanto fratelli.

Io, ripeto, ti consiglierei di non fasciarti la testa prima di rompertela e di separare le gemelle sin dalla scuola materna con serenità, salvo far marcia indietro in caso di improbabili insormontabili difficoltà.

Un caro saluto, Daniela