Dose maggiore di vaccino

Buongiorno dottoressa,

mia figlia di 24 mesi ha fatto oggi per la prima volta il vaccino MPR. Mentre le stavano facendo la puntura la bambina si è mossa e la dottoressa mi ha detto che dovevano rifargliene un’altra dose perchè il liquido era andato tutto fuori. Volevo chiederle a questo punto, visto che non so quanta dose è riuscita a iniettarle la prima volta, cosa potrebbe succedere se venisse somministrata una dose maggiore di vaccino?
Sono a conoscenza degli effetti collaterali della vaccinazione ma la cosa che più mi spaventa da mamma ansiosa è un aumento del rischio di encefalite anche se so che normalmente da quello che scrive il ministero della salute è 1/1.000.000.
Come al solito grazie della risposta e della pazienza.

Cordialmente Silvia

Se la quantità di vaccino che è stata somministrata è veramente minima tanto da fare decidere il medico vaccinatore di ripetere la vaccinazione non vi sono rischi maggiori o quantomeno quantificabili di effetti collaterali dannosi in questo in quanto i virus, benché vivi, sono molto attenuati e un po’ di più o un po’ di meno non sposta il problema.

C’è da dire, però, che è possibile che anche una dose inferiore di vaccino sia in grado di stimolare la reazione anticorpale tanto da suggerire di non ripetere al momento la vaccinazione per fare, magari, un richiamo, come previsto, dopo alcuni anni. Tutto dipende dalla quantità che si presume sia effettivamente stata iniettata. Diciamo che se tale quantità fosse sicuramente inferiore al 30, 40 %, sarebbe il caso di ripetere, forse, la vaccinazione, ma a questo punto la nuova somministrazione dovrebbe essere o praticamente immediata oppure dopo un mesetto.

Questo sempre a mio parere. Il medico vaccinatore potrebbe essere più aggiornato di me in proposito.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone