Diarrea, notti insonni, raffreddore

 

Gentile dottoressa,

ripensando a quello che le ho scritto mi è venuto in mente che questi episodi di sussulti sono iniziati in concomitanza con una piccola diarrea (non intensa) durata una sera e la mattina dopo, ma che sembra essere stato il segnale di qualche disturbo gastrointestinale. Dopo questa diarrea ( quattro scariche poi più niente) il bambino ha avuto spesso il singhiozzo (che gli viene invece molto di rado), e spesso emette aria molto puzzolente.

La sera fatico a farlo addormentare: di solito alle 21.30-21.45 il bambino già dorme, ma queste sere tira fino alle 23.30 e passa: è irrequieto, si tira tutto; in braccio sento la sua pancia spingere e contrarsi per fare aria…si gira e si rigira nel letto che sembra un’anima in pena, così ha fatto queste sere per due e anche tre ore di seguito fino a crollare sfinito. Da un paio di giorni gli sto dando i fermenti lattici reuflor ( 5 gocce al dì) e ora volevo provare anche il Mylicon. Il bambino non ha introdotto nella dieta niente di nuovo, non pasticcia e beve poco latte (non lo ama molto) ma gli piacciono i formaggi in generale; ha avuto un forte raffreddore e ha ancora un po’ catarro, ma senza tosse; io gli faccio i lavaggi del naso e aerosol una o due volte al giorno con la fisiologica; cerco di tenere la stanza umida perché la nostra casa è molto calda e secca.

Scusi se mi sono dilungata ma comincio a essere molto stanca di queste notti insonni e vorrei anche che il mio bimbo tornasse a dormire tranquillo: vederlo agitarsi così nel letto è davvero un triste spettacolo!

Qualche suggerimento?

Grazie grazie grazie

Elimina i formaggi per una settimana, inclusi i latticini se li assume già (yogurt, ricotta, mozzarella, ecc., non ricordo l’età del bimbo) e continua la terapia con fermenti lattici. Il catarro di per sé, deglutito, arriva nello stomaco e nell’intestino e rende più difficoltosa la digestione così come, se sono presenti batteri, essi possono sviluppare una gastrite o una lieve enterite. Con la dieta e i fermenti lattici il problema dovrebbe risolversi. Se il bambino beve latte artificiale, anch’esso potrebbe essere momentaneamente sospeso e sostituito da un latte senza lattosio o da un latte vegetale. Ripeto sempre alle mamme di ricordarmi ad ogni mail l’età del bimbo affinché io riesca ad inquadrare subito il problema perché senza avere di fronte a me l’interlocutore mi è difficile ricordare tutte voi anche quando ho risposto recentemente ad una precedente mail.

Un caro saluto, Daniela