Diarrea e vomito ricorrenti

Gent.ma dott.ssa,

Le scrivo per sottoporLe un problema che ho con mio figlio di 26 mesi!
Due volte al mese circa, soffre di diarrea ricorrente associata a vomito e spesso mal di gola e/o orecchie, in quei giorni non mangia niente o pochissimo e si lamenta di aver male al pancino.
La mia pediatra mi consiglia di usare una volta al giorno le supposte di Biochetasi per il vomito o addirittura il peridon se il vomito persiste in modo ricorrente! Non mi dà niente per il mal di gola (niente anche per un eventuale raffreddore perché dice che devono fare il loro corso), l’otalgan per le orecchie e come fermenti lattici solo dicoflor 5gocce al dì!
Ma la diarrea gli resta per una settimana circa, quindi niente sembra fargli effetto. Inoltre, vorrebbe mangiare ma non ci riesce e dimagrisce!
Attualmente pesa kg.13,200 ed è alto 90cm!
La mia pediatra mi ha consigliato solo ora di fargli gli esami del sangue! Non ho fatto mai altri esami, solo urine dove tutto era tutto nella norma.

Cosa potrebbe avere mio figlio? Intolleranze al cibo? Oppure altro? Ho dimenticato di dirle che anche se la mia pediatra mi ha spiegato che secondo l’oms anche in caso di diarrea è possibile dare da mangiare frutta, verdura e latticini al bambino, purché lui lo voglia senza costrizioni, io ho cercato di non dargli verdure se non patate e carote, frutta solo banane e il latte quasi freddo. Ma anche togliendogli tutto questo appena detto la diarrea non scompare facilmente.


Grazie in anticipo dei suoi preziosi consigli
Resto in attesa
Maryss

Non è facile formulare una diagnosi su due piedi non potendo visitare il bimbo. Posso solo dirti che una otite catarrale può manifestarsi piuttosto spesso oltre che con dolore o fastidio all’orecchio anche con vomito a causa di un particolare riflesso, mentre una faringite acuta, specie se di origine batterica, può manifestarsi con dolori addominali, a volte vomito e in alcuni bambini anche diarrea. Inoltre vi sono i virus intestinali, specialmente i rotavirus, noti non solo per provocare, ovviamente, diarrea, ma per recidivare in uno stesso soggetto per alcune volte dopo una prima infezione. Poi bisogna pensare ad alcune intolleranze alimentari che, comunque, nulla avrebbero a che vedere con mal di gola o di orecchie. Per non parlare del vomito ricorrente del bambino, a volte familiare se uno dei genitori o un fratello ne sono stati soggetti o se in famiglia vi sono casi di emicrania ricorrente o se il bimbo, nei primi mesi, ha sofferto di coliche gassose importanti.

Vi è il vomito aceto nemico nei bambini soggetti a crisi acetonemiche che si manifesta con vomito periodico, vi è la diarrea dovuta ad irritabilità intestinale (colon irritabile) e colite, vi è la diarrea più o meno associata a vomito per infestazione parassitaria, vi sono alcune rare patologie metaboliche…

Insomma, le cause possono essere veramente molte e senza poter visitare il bambino, controllare gola, orecchie e tutto il resto, veramente non sono in grado di orientarmi. Tutte le varie ipotesi dovrebbero essere prese in considerazione ed escluse una dopo l’altra fino ad arrivare alla conclusione diagnostica definitiva.

Un caro saluto, Daniela