Curare il raffreddore

 

Buongiorno Dottoressa,

avrei bisogno di un suo consiglio. Mia figlia di 4 anni ha raffreddore da venerdì sera (naso pieno che si sente in particolare stando sdraiata dormendo!). La pediatra sabato mattina per telefono,mi ha detto,oltre di continuare a lavarle il nasino con fisiologica,di darle per tre giorni Nureflex mattino e sera, di vedere se così va meglio e di metterle pure le gocce di argento proteinato.

Oggi,lunedì, è l’ultimo giorno di sciroppo, ma il raffreddore un po’ ancora c’è e capita che faccia anche dei colpi di tosse perché sente il catarro, in particolare mentre dorme (capita qualche volta anche durante la giornata) vedo che continua a deglutire il catarro (di notte intendo). È normale? Cosa posso fare per far migliorare la cosa?

In casa ho le vaschette sui caloriferi e sopra asciugamani sempre umidi. Mi sembra, tra l’altro, che fuori la situazione sia migliore.

Attendo, appena potrà, una sua risposta in merito, nel frattempo la ringrazio. Marcella

Per un semplice raffreddore stai facendo di tutto e di più e non resta altro che aspettare qualche altro giorno tenendo la bimba riguardata: per le infezioni lievi e virali della prime vie respiratorie non ci sono altre terapie.

La bimba dovrebbe imparare a soffiarsi spesso e bene il naso. Abbonda un po’ in spremute di agrumi freschi e prepara dei cibi sani e proteici. Non c’è altro da fare.

Un caro saluto, Daniela