Ciuccia il dito

 

Salve Dottoressa,

la mia bimba ha quasi 3 mesi e non vuole saperne del ciuccio, però tenta di ciucciare qualsiasi cosa che le capiti, pugnetto, dito la maglietta, bavaglino.

Ed inconsolabile al momento di dormire. Le do il mio latte e alla sera passiamo le ore attaccate alla tetta per addormentarsi. Oppure la prendo in braccio e dopo aver pianto per 5 minuti si addormenta, ma ha un sonno molto leggero. Abbiamo avuto qualche colica ma il periodo è passato. Mi consigli per favore come posso consolare la bimba senza lasciarle ciucciare il pollice.

Le sarei molto grata.

Lascia a Cesare quel che è di Cesare, cioè lascia che la bimba succhi in pace il suo amato pollice o pugnetto: a 3 mesi non è tempo di educare i bambini, ma di amarli, capirli, contenere le loro emozioni, soddisfare i loro bisogni, senza regole.

I primi mesi di vita sono un prolungamento della gestazione e questo prolungamento durerà fino alla vera nascita psicologica e non solo fisica della bimba, cioè per altri nove mesi o giù di lì nel caso della tua bimba.

Quando la portavi in pancia che facevi? Le toglievi il pugnetto quando lo teneva in bocca? Le impedivi di nutrirsi attraverso il cordone ombelicale? Le impedivi di fare capriole? Certo che no, anzi, gioivi, penso, dei suoi movimenti e del pugnetto in bocca quando avevi la fortuna di vederlo con l’ecografia. Allora, per alcuni altri mesi, continua a comportarti nello stesso modo: per l’educazione c’è tempo tutta la vita.

Un caro saluto, Daniela