Circonferenza cranica grande e chirurgo maxillo facciale

Buongiorno,

sono mamma di un bimbo di 5 mesi e 6 gg.
Il 25 gennaio durante la terza visita dalla pediatra per valutare la crescita del bambino, mi ha consigliato di fare una visita dal chirurgo maxillo-facciale in quanto la sua circonferenza cranica è
ancora al 90° percentile.

Le riporto le varie misure:

Alla nascita (parto naturale a 38+3 gg)
Peso 3.600 kg
Lunghezza 50.8
C.c 36 cm
La fontanella anteriore  0.5×0.5cm

Alla prima visita dalla pediatra (aveva 23 gg)
Peso 4.000 kg
Lunghezza 54
C.c 37.5

Seconda visita ( 3 mesi e 14 gg)
Peso 6.740
Lunghezza 59.5 cm
C.c 42.5
La fontanella era chiusa.

Terza visita e ultima ( 4 mesi e 26 gg)
Peso 7.680
Lunghezza 65cm
C.c 44

Come puo’ notare la c.c è sempre al 90°.

Io (mamma) sono 1.57 cm per 45 kg di altezza (il mio peso prima dellagravidanza era 48 kg, ora allattando ho perso qualche kg), circonferenza cranica 54 cm circa.
Il papà è alto 1.80 cm peso 74kg circonferenza cranica 55

Quello che non capisco è come mai mi fa fare la visita dal chirurgo maxillo-facciale? Cosa si può vedere e capire da questa visita?

La ringrazio per l’attenzione.

Sinceramente io non vedo nessun problema particolare basandomi sulle misure che mi hai riportato. I percentili di peso, altezza e circonferenza cranica del bimbo non sono perfettamente uguali tra loro ma coerenti nel corso dei mesi, cioè senza particolari sbalzi di accrescimento o particolari arresti. Secondo i miei percentili, peso e circonferenza cranica si attestano attorno al 75° o poco meno e l’altezza si colloca su un percentile appena un po’ più basso, proporzioni che rispecchiano quelle della nascita.

Si tratta di percentili perfettamente nella norma, almeno per ora, ivi inclusa la circonferenza cranica anche se quest’ultima si colloca su un percentile più alto rispetto all’altezza, ma si tratta comunque dello stesso percentile sul quale si collocava la circonferenza cranica alla nascita, quindi non vi è stato un accrescimento anomalo di nessun parametro di crescita.

Ripeto, io non vedo il problema, pertanto, almeno dai dati da te riportati, non capisco il dubbio del tuo pediatra. Magari fatti chiarire meglio il problema prospettato e al compimento del sesto mese del bambino mandami nuovamente i dati aggiornati.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone