Chiarimenti su aerosol terapia

 

Salve Dottoressa,

vorrei se possibile capire meglio ciò che lei scrive alla mamma Maryam nel post dal titolo

"Un raffreddore interminabile e aerosol ".

Cito testualmente parte della sua risposta:

"Per quanto riguarda la tosse: bisogna proprio capire da dove origina, se dalle alte o basse vie respiratorie, se da uno scolo di muco dall’epifaringe, cioè dalla gola o dalle adenoidi, o dai bronchi.

La terapia sarebbe diversa perché è più facile che un catarro bronchiale si giovi di aerosol piuttosto che del muco proveniente dalle adenoidi."

Di seguito le mie domande

1) se la tosse proviene da catarro bronchiale è più efficace una cura con aerosol? Se si, anche solo la fisiologica può essere efficace?

2) se invece la tosse è prevalentemente dovuta a scolo di muco dal faringe, quale è la terapia più adatta?

Le mie domande nascono dal fatto che molto spesso la tosse di mia figlia viene definita -al momento della visita- solo dovuta a muco nelle alte vie e pertanto vorrei capire qual e’ l’approccio più adatto.

Di solito ci viene consigliata una frequente pulizia delle fosse nasali, ma io noto che se le faccio aerosol anche solo con fisiologica la tosse regredisce prima, ma magari è solo l’evoluzione naturale della "malattia"…

Grazie mille e cordiali saluti

Una tosse dovuta all’azione irritativa del muco che origina dalle alte vie respiratorie si giova di aria umidificata, che sia umidificatore dell’ambiente o aerosol con sola fisiologica.

Il muco contenente una maggiore quantità di acqua diventa più fluido e i colpi di tosse riescono più facilmente a staccarlo dalle pareti del faringe dove di solito aderisce stimolando la tosse. Un catarro proveniente dai bronchi, invece, è solo in parte sensibile alla fluidificazione dovuta alla soluzione fisiologica: spesso è necessario introdurre antinfiammatori e mucolitici quando non anche broncodilatatori sia per fluidificarlo che per ridurne la produzione.

Pertanto l’aerosol con fisiologica andrà benissimo se il catarro proviene dalle adenoidi o dall’epifaringe, associato ai lavaggi nasali che staccano, però, prevalentemente il muco accumulato nelle fosse nasali alte.

L’aerosol con fisiologica va affiancato anche all’umidificatore e ad una maggiore idratazione del bambino per bocca.

Un caro saluto, Daniela