Carenza di appetito e possibile infezione alle vie urinarie

Gent.ma pediatra,
sono la mamma di Valentina, una bimba di 4 mesi e mezzo.
Fin dalla nascita, Vale mi ha dato problemi nel mangiare, non sono riuscita ad allattarla perché avevo poco latte e allora ho iniziato con humana 1.
Con questo latte aveva grossi problemi di digestione, dopo qualche succhiata iniziava a piangere e non si riusciva più a calmarla, fino a quando, dopo vari tentativi, riusciva a digerire.
Dopo 2 mesi abbiamo deciso di cambiare latte, ho provato il nidina ma non ho ottenuto grossi risultati e fino a oggi prendiamo hipp biologico che mangia molto più volentieri.
Il problema non è però il tipo di latte bensì che Valentina alterna periodi in cui mangia ad altri in cui salta anche un’intera giornata di pasti, non piange mai per fame e fino ad ora ho sempre dovuto insistere per farla mangiare.
Non ha neppure una crescita regolare, a volte 20 gr in una settimana, a volte nulla, a volte 150 gr.
Siamo molto preoccupati, abbiamo fatto degli esami alle urine e all’inizio era risultata una lieve infezione, curata con zimox (premetto che sotto antibiotico mangia come una dannata, poi come lo si termina riprende ad essere inappetente).
Ora sto tentando di alimentarla col cucchiaino, almeno riesco a farle mangiare qualcosa ma non trovo normale una bimba di 4 mesi così inappetente!
Se la dovessi lasciare a letto, lei non mangerebbe mai! Comunque tra qualche gg faremo ecografia ai reni e speriamo bene!
Vorrei sapere da lei un parere perché la mia pediatra sostiene che dovremmo ricoverarla per una serie di esami. A me pare cosi piccola!
Secondo me lei ha un infezione urinaria latente che non è ancora stata curata definitivamente.
Vorrei sapere anche se sbaglio a farla mangiare col cucchiaino (crema di riso, pappa lattea..)….
Valentina è nata di kg 3,100 (2900 alla dimissione) e ora a 4 mesi e 1/2 pesa 5,500.
Grazie.

Premesso che la crescita media mensile della piccola, pur limitata (circa 600 gr al mese), non è poi tanto preoccupante, concordo con la pediatra sul dubbio di una infezione delle vie urinarie. Non specifichi se sono state ripetute le urinoculture dopo la prima che ha evidenziato una infezione e come tale è stata curata, ma la coincidenza del ritorno dell’appetito durante la terapia antibiotica mi sembra un dato molto suggestivo.
Pertanto io ti suggerirei di ripetere esame urine e urinocultura e magari alcune analisi del sangue ambulatoriamente – qualora non fossero state eseguite – e rivaluterei il tutto con le risposte in mano.
Il ricovero di un lattante non è evento tragico: si attua con la mamma sempre vicino e i piccoli non ne conservano memoria; si potrà valutare questa opportunità che permetterebbe di studiare la piccola in modo più razionale, veloce, approfondito e anche economico se le poche analisi eseguite ambulatoriamente non permettessero una diagnosi di certezza del motivo della inappetenza o suggerissero ulteriori approfondimenti.
Per quanto riguarda il cucchiaino, tutti i metodi sono validi se efficaci, ma non penso che il problema sia la tettarella o il cucchiaino.
Un caro saluto.